benevento



. Il Questore della Provincia di ha emesso cinque provvedimenti di Divieto di accesso agli esercizi pubblici e locali di pubblico intrattenimento (della tipologia di cui all’art. 5, Legge 287/91: esercizi per la somministrazione di pasti e bevande – bar, caffè, pub, ristoranti, birrerie, gelaterie, pasticcerie ed esercizi similari) nonché di stazionamento nelle immediate vicinanze dei medesimi, per l’intero territorio del Comune di e nella fascia oraria dalle 18.00 alle ore 06.00, comminati per la durata da 6 a 8 mesi.

I citati divieti sono stati comminati nei confronti dei cinque giovani resisi responsabili di una violenta rissa nel cuore della movida di Marcianise, nella nottata del 26 settembre u.s.

LEGGI ANCHE  L'Aia si conferma contro il Napoli calcio: la coppia Orsato-Mazzoleni per la gara con la Lazio
ADS

La zona frequentata da numerosi avventori dei bar e dei locali di intrattenimento, che insistono nella centrale via Mundo è stato lo scenario di uno scontro tra due gruppi di giovani, che si sono affrontati per futili motivi.
La mirata attività investigativa svolta da personale del Commissariato di P.S. ha consentito di identificare e denunciare per rissa i cinque giovani incensurati di e comuni vicini.

Per quegli stessi fatti, la Divisione Anticrimine della Questura ha avviato una rapida istruttoria a loro carico, volta all’adozione di Misure di Prevenzione atte a scongiurare per il futuro il ripetersi di simili episodi.



Collaboratore di lunga data di Cronache della Campania Da sempre attento osservatore della società e degli eventi. Segue la cronaca nera. Ha collaborato con diverse redazioni.

Turista precipita e muore dal ponte tibetano di Roccamandolfi

Notizia precedente

Appalti truccati nel Salernitano, 3 misure cautelari

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..