Napoli, droga e armi da guerra



Napoli. Droga e armi da guerra: arrestata una coppia di napoletani.

Ieri pomeriggio gli agenti del Reparto Prevenzione Crimine Campania, durante il servizio di controllo del territorio, hanno notato in via Alessandro Poerio un’auto il cui conducente, alla loro vista, ha accelerato la marcia per darsi alla fuga nonostante gli fosse stato intimato l’alt.
Ne è nato un inseguimento terminato in via Carriera Grande dove i poliziotti hanno bloccato l’uomo e una donna che era a bordo ed hanno rinvenuto, sotto il sedile del lato passeggero, un panetto di cocaina del peso di circa 1050 grammi.
Inoltre gli operatori, con il supporto degli agenti del Commissariato Vicaria-Mercato, hanno effettuato un controllo in vicoletto Chiavettieri al Pendino presso l’abitazione della donna dove hanno rinvenuto, all’interno di uno zaino, 7 involucri con 330 grammi circa di cocaina, 2 blocchi con 1420 grammi circa di hashish e due bilancini di precisione e, in una busta, una pistola mitragliatrice marca Luger cal. 9×21 priva di matricola con 14 cartucce 9 mm e un fucile cal. 12 con 3 cartucce cal. 12.
Antonio Rea e Teresa De Caro, napoletani di 34 e 39 anni con precedenti di polizia, sono stati arrestati per detenzione di sostanze stupefacenti, e la donna anche per detenzione di armi e munizionamento da guerra; infine, all’uomo sono state contestate due violazioni del Codice della Strada per guida senza patente poiché mai conseguita e per mancata copertura assicurativa ed il veicolo è stato sottoposto a sequestro.


Google News

Napoli, al Cardarelli 8 trapianti di fegato realizzati in 20 giorni

Notizia precedente

Caserta, squillo fa sesso con i clienti e poi li ricatta: nei guai la escort e due complici

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..


Ti potrebbe interessare..