cucciolo labrador
______________________________

Choc a Roma Cucciolo di Labrador ucciso a calci. La notizia riportata da il Messaggero riguarda un uomo che per una lite ha sfogato la sua rabbia su un cucciolo di Labrador di due mesi.

Il drammatico evento è successo venerdì pomeriggio a Roma nella zona di Saxa Rubra,
Un uomo di circa 50 anni ha preso a calci un cucciolo di labrador fino ad ucciderlo .
E solo l’intervento della Polizia ha salvato il folle dalla furia dei proprietari del cane e di alcuni passanti inferociti dopo l’aggressione alla povera bestiola che letteralmente stavano per linciare l’uomo.

I MOTIVI DEL FOLLE GESTO

La causa del gesto sembrerebbe essere legata ad una discussione dai toni molto accessi fra l’uomo e altri connazionali, tra cui i proprietari del cane.
La situazione è degenerata in pochi minuti e si è passati da offese verbali e spintoni fino al folle gesto :  l’uomo ha deciso di sfogare la sua rabbia verso il cucciolo di labrador che stava vicino al gruppo sferrando dei forti calci di cui uno mortale.  Il piccolo animale indifeso è stato scaraventato a qualche metro di distanza oramai senza vita.

La follia del gesto, la violenza assurda verso l’animale ha fatto scattare la rabbia di tutti i presenti ,nonchè di alcuni residenti della zona che si erano fermati a curiosare, che hanno aggredito con pugni e urla inferocite.
Solo l’intervento della Polizia ha evitato il peggio .

LEGGI ANCHE  Acerra, scaricava rifiuti speciali nei Regi Lagni: denunciata imprenditrice

TI POTREBBE INTERESSARE Giugliano, cane investito per due volte viene lasciato in strada con ferite gravi

I SOCCORSI

A chiamare la Polizia è stato il presidente del Municipio XV Stefano Simonelli, che si trovava per caso a passare sul posto.
Dalla ricostruzione della Polizia l’uomo , originario della Romania e senza fissa dimora, al culmine della lite ha ucciso il cucciolo di Labrador con un calcio.

Il folle gesto ha poi scatenato la reazione del proprietario, al quale poi si sono aggiunti anche alcuni passanti che avevano osservato la scena.

Gli agenti arrivati sul posto sono riusciti a bloccare la rissa e a mettere in salvo il folle caricandolo sull’auto a forza.

Mentre il corpicino  del cagnolino era stato adagiato su una cassetta di plastica.

In commissariato l’uomo è stato denunciato per uccisione di animale, e per possesso di arma da taglio in quanto trovato in possesso di un coltello.

LA VIOLENZA SUGLI ANIMALI, I PRECEDENTI

Purtroppo questi fatti succedono spesso ed infatti non è la prima volta che accadono episodi di violenza sugli animali senza motivo.

 


Di Sebastiano Paolo Vangone

Napoli, festa di comunione con 200 persone in strada

Notizia Precedente

Napoli, processo da rifare per la morte di Genny Cesarano

Prossima Notizia



Ti potrebbe interessare..