camorra

Duro colpo al clan Amato-Pagano che aveva spostato i propri interessi economico-criminale in Molise ed Emilia Romagna: ben 31 persone sono state arrestate.

L’operazione è stato portata a termine da Guardia di Finanza e dalla Questura di Napoli, sotto il coordinamento della Direzione Distrettuale Antimafia partenopea.

 

In particolare, il G.I.C.O. e la Squadra Mobile di Napoli stanno dando esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare, tra le province di Napoli e Caserta, nei confronti di 31 soggetti (22 arresti in carcere e 9 ai domiciliari) nei confronti di soggetti gravemente indiziati di appartenere o di aver favorito il clan camorristico Amato-Pagano

PUBBLICITA'

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Droga, Vincenzo Starita il broker che gestiva il traffico tra Scafati e Castellammare

LEGGI ANCHE  Melito, scoperte 2 fabbriche di falsi profumi. IL VIDEO

Associazione per delinquere di stampo mafioso, estorsione, intestazione fittizia di beni, traffico di stupefacenti, aggravati dal c.d. “metodo mafioso” i reati a vario titolo contestati agli indagati.

PUBBLICITA'
finanza polizia

finanza polizia

Contestualmente, lo stesso Nucleo PEF-G.I.C.O. sta operando, tra le Regioni Campania, Molise ed Emilia-Romagna, sequestri di beni immobili, società e denaro contante per un valore di oltre 25 milioni di euro.


Altro FlashNews

Google News


Ti potrebbe interessare..