google news

Calhanoglu all’Inter, è fatta: domani la firma. City, 100 milioni per Kane

Milan a caccia dell'erede del turco: occhi su Zaccagni. Il Tottenham dice "no" alla prima offerta per l'attaccante inglese

    Calhanoglu all’Inter, è fatta: domani la firma. City, 100 milioni per Kane

     

    Hakan Calhanoglu sarà un nuovo calciatore dell’Inter. Colpo a sorpresa del club nerazzurro, che ha deciso di puntare sul turco dopo i problemi sorti con le condizioni fisiche di Eriksen: il trequartista arriverà a parametro zero dal Milan. A confermare il tutto anche lo stesso Calhanoglu a TRT Sport, rete televisiva: domani sarà la giornata delle visite e della conseguente firma sul contratto triennale da 5 milioni di euro all’anno, con bonus che ammonteranno fino ad 1 milione in totale. Un milione e mezzo in più rispetto all’offerta dei rossoneri, rimasta ferma a 4 più bonus.

    TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Donnarumma fa le visite mediche a Roma per il Psg. Inter: affondo per Calhanoglu

    Il Milan, già da settimane consapevole della possibilità di un addio di Calhanoglu, dovrà a questo punto correre ai ripari cercando un nuovo trequartista. Occhi puntati su Mattia Zaccagni: il centrocampista dell’Hellas Verona va in scadenza nel 2022 ed è seguito da diversi club importanti di A, tra cui il Napoli, che ci aveva già provato lo scorso gennaio. Il prezzo del giocatore è di 12-15 milioni di euro: attenzione all’inserimento di possibili contropartite nell’affare, su tutte Andrea Conti e Mattia Caldara, tornati in rossonero dopo i prestiti ma nuovamente sul mercato in uscita.

    zaccagni
    foto dal web

    In Inghilterra, intanto, fa discutere la maxi offerta del Manchester City al Tottenham per Harry Kane. Il club vincitore della scorsa Premier League ha presentato una proposta da 100 milioni di sterline per l’attaccante degli Spurs, che qualche settimana fa ha già annunciato la sua volontà di abbandonare il club. Nell’offerta è inclusa anche la possibilità anche di trattare per l’aggiunta di diverse contropartite come Sterling, Laporte e Gabriel Jesus. A sorpresa, però, il club del nord di Londra avrebbe detto “no”: si dovrà continuare a trattare, e probabilmente non si farà nulla prima della fine degli Europei.

    google news

    ULTIME NOTIZIE

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    CRONACHE TV