______________________________

E’ avvolta nel mistero la morte violenta di , giovane donna di 33 anni originaria di , in provincia di Avellino, ma più di un anno residente nel centro storico di San Paolo Bel Sito.

E’ stata trovata semi carbonizzata nel basso di via Ferdinando Scala in cui viveva. I carabinieri, che conducono le indagini sotto il coordinamento della Procura di Nola, non escludono alcuna pista ma pensano soprattutto all’ennesimo efferato femminicidio camuffato, in maniera non troppo evidente, in un banale incendio domestico.

Ad accorgersi del fumo che usciva dalla casa sono stati alcuni passanti, uno ha aperto anche la porta e si è accorto del corpo di Ylenia sul pavimento già privo di vita. A quel punto è scattato l’allarme con l’arrivo di carabinieri, ambulanza e vigili del fuoco.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:La vedova di Cerciello Rega: ‘Nessuno mi ridarà Mario’

Sarà l’autopsia a chiare le cause della morte ma i carabinieri hanno repertato tracce ed elementi utili alle indagini all’interno della casa. Ylenia viveva da sola ma aveva una figlia che vive con la nonna a Roma.

+Gli investigatori hanno sentito la sorella, che vive a Pago ed alcuni vicini. Ylenia poche ore prima della morte aveva postato sui social un criptico post dal titolo “Lascio dire, lascio fare… lascio andare”.

post Ylenia Lombardo

 



Cronache Tv




Ti potrebbe interessare..