foto di repertorio

cinquantenne pugliese salvato ieri sera dalla polizia Penitenziaria nel carcere di dall’impiccagione.

Aveva gia’ realizzato un cappio attaccato alla finestra e li’ si e’ impiccato, solo il taglio del cappio lo ha salvato lasciandogli i segni sul collo: un cinquantenne pugliese e’ stato salvato ieri sera dall’impiccagione dalla polizia Penitenziaria nel carcere di . Lo rende noto l’. Per il vice segretario regionale Campania, , “l’intervento di ieri sera che ha salvato la vita di un e’ stato possibile grazie alla tempestivita’ del personale di Polizia Penitenziaria che, nonostante le ataviche carenze di risorse strumentali ed umane, riesce con alto senso del dovere e forte spirito di abnegazione a compiere il proprio mandato istituzionale”.

“Spesso queste difficolta’, dovute a sovraffollamento dei penitenziari e a mancanze strutturali e di personale, non hanno un lieto fine. Pertanto per l’ il plauso va esclusivamente a quel poco personale di Polizia Penitenziaria che ogni giorno con cuore assolve ai propri doveri con zelo”.



Cronache Tv



Ti potrebbe interessare..