“Oggi inauguriamo Capri Covid Free, tra due settimane contiamo di fare lo stesso a Ischia”.

Cosi’ il presidente della Giunta regionale della Campania, , parlando nella piazzetta di Capri ai residenti ed agli amministratori. “Abbiamo anticipato i tempi, abbiamo fatto a Caserta e a Napoli giornate di vaccinazioni aperta. L’obiettivo è immunizzare la Campania entro luglio. Ieri siamo arrivati a 60mila somministrazioni”, ha annunciato il presidente.

E poi ha aggiunto: “Abbiamo una potenzialità enorme, provate a immaginare cosa avremmo fatto con 200mila dosi di vaccini in più. Ma comunque stiamo andando avanti”, ha aggiunto. “Mancano i vaccini, avevamo deciso due mesi fa di perseguire questo obiettivo: immunizzare le isole, per ragioni sanitarie e per rilanciare il turismo campano e nazionale.  E’ essenziale per la stagione turistica, perchè gli operatori selettore debbono programmare la stagione entro maggio”, ha aggiunto. “Ovviamente abbiamo immunizzato le nostre isole, poi proseguiremo per Sorrento, Amalfi, le aree maggiormente interessate dai flussi turistici, arriveremo al Cilento. Cercheremo di evitare che i turisti vadano in Spagna o in Grecia”, ha precisato.

“Oggi da Capri – ha aggiunto De luca – parte un messaggio di bellezza e di serenità anche per Venezia e Firenze, per Milano e Roma, per Napoli, Pompei, Sorrento, Taormina, per tutta l’Italia viva. Ci sentiamo in questo momento responsabili per tutto il nostro Paese e per tutti quelli che stanno combattendo per tornare alla vita”.

 DE LUCA PARLA IN INGLESE CON I TURISTI

De Luca inserisce un passaggio in inglese nel suo intervento nella ‘piazzetta’ di Capri, rivolgendosi ai turisti in occasione dell’annuncio dell’isola covid free. “Siamo orgogliosi di avervi qui. Vi aspettiamo in Campania come turisti e come amici ” ha detto. Poi, a discorso finito, ha accennato con lo chansonnier Guido Lembo una strofa di “Malafemmina”. De Luca ha poi proseguito la visita sull’isola recandosi ad Anacapri.

IL : ‘OGGI SULL’ISOLA E’ TORNATA LA VITA’

“Per noi è un giorno molto importante perché finalmente è tornata la vita”. Lo ha detto il , , in occasione dell’incontro in “piazzetta” con il presidente della Regione Campania al termine della campagna di vaccinazione di massa sull’isola. “Erano mesi ormai – ricorda Lembo – che questa piazza era vuota, i bar erano chiusi, gli alberghi erano fermi. Oggi è tornata la vita”. Lembo ha ricordato che “circa un mese e mezzo fa il presidente De Luca è partito con l’idea delle isole Covid free, è stato spesso crocifisso per questo e noi siamo stati inondati di polemiche in tutti i talk show, come se volessimo togliere qualcosa a qualcuno. Ma nessuno vede come si vive sulle isole in inverno, non sanno cosa succede quando dobbiamo trasportare a Napoli un malato Covid e per colpa delle condizioni meteo non si riesce. la novità di questa battaglia è che ora tutti hanno scoperto che le isole minori sono un valore”.

IL : ‘IMMUNIZZARE ISOLE E’ STATA IDEA LUNGIMIRANTE’ 

“Non si può non ammettere che la vaccinazione diffusa sulle isole sia stata un’idea lungimirante”. Lo ha detto il , , intervenuto durante l’incontro con il presidente della Regione Campania in occasione della conclusione della campagna di vaccinazione di massa sull’isola. “Le isole racchiudono fragilità e disagi – ha aggiunto Scoppa – ed è chiaro che dalla tutela della salute pubblica arrivano a cascata altri vantaggi. Questo favorirà il Pil isolano e darà nuova linfa, perché la ripresa economica fa bene alla mente, oltre che alla tasca. Abbiamo raccolto al volo la possibilità della vaccinazione diffusa e questa possibilità si è poi prontamente tradotta in una robusta collaborazione tra Regione, Asl, amministrazioni locali e società civile isolana.E’ stata messa in campo una macchina da guerra e questo ci fa capire ancora una volta che il lavoro di programmazione in sanità paga sempre”.

 : ‘grande idea, ora si spera’

C’e’ anche in ‘piazzetta’ per ascoltare il presidente della Regione, Vincenzo De Luca, che annuncia il completamento del piano vaccinale nell’isola. “Grande idea – dice ai giornalisti – adesso si puo’ sperare, lo dico soprattutto ai giovani, che a volte hanno comportamenti non responsabili”. Ci sono prospettive migliori per la stagione turistica? “Certo, anche per lo spettacolo di cui si parla pochissimo. Al massimo, nominano il teatro. Ma ai turisti serve anche la nostra musica”. Ma lei si e’ vaccinato? “Si, faro’ il 14 la seconda dose”. Prima del suo intervento, De Luca si e’ soffermato a parlare con il musicista in piazzetta.



Cronache Tv



Altro Capri

Ti potrebbe interessare..