Centro Asterix, partono i progetti ‘Musicando’ e ‘Orientati al futuro’

SULLO STESSO ARGOMENTO

Napoli, pronti a partire i progetti “Musicando” e “Orientati al futuro” nel centro Asterix

È stato completato l’iter di assegnazione per la gestione del centro giovanile “Asterix” del Comune di Napoli, destinato ad ospitare i progetti “Musicando” e “Orientati al futuro” finanziati dal dipartimento della Gioventù e del servizio civile universale.

Qualche giorno fa, il personale del Comune di Napoli ha fatto accesso ai locali del centro di San Giovanni a Teduccio, liberando spazi fin ad oggi inaccessibili all’intero quartiere. Le associazioni assegnatarie plaudono alla piena sinergia attuata dal comune di Napoli e dalla VI municipalità.

“Siamo pronti a valorizzare il centro Asterix in maniera adeguata, portando avanti i nostri progetti e puntando a farlo diventare ancora di più un punto di riferimento per un intero territorio. Insieme alla comunità di San Giovanni a Teduccio vogliamo lavorare per i giovani e le fasce deboli”, spiegano i presidenti delle associazioni “Coccinella” e “Callysto Arts”.






LEGGI ANCHE

Nola, fatture false: sequestrati circa 8 milion i di euro a società di commercio alcolici

Stamane i militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Napoli hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo emesso dal Giudice...

Minaccia di gettarsi nel vuoto per evitare l’arresto a Sant’Angelo dei Lombardi

Una mattinata movimentata a Sant'Angelo dei Lombardi, in provincia di Avellino, si è conclusa fortunatamente senza conseguenze, quando un uomo di 63 anni ha...

Pietramelara, urta scooter e causa lesioni al conducente: 57enne denunciato

Durante la serata del 19 febbraio, un 57enne di Pietramelara (Caserta) è stato denunciato dai carabinieri per lesioni personali stradali in seguito all'urto laterale...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE