Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Attualità

Covid, sono 32191 nuovi casi oggi in Italia con 208mila tamponi, ma ben 731 morti

Pubblicità'

Pubblicato

il

covid,italia,nuovi casi


Pubblicità'

Covid, sono 32191 nuovi casi oggi in Italia con 208mila tamponi, ma  ben 731 morti .

Sono 32.191 i nuovi casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore in Italia con 208.458 tamponi, in netto aumento di rispetto ai 152.663 di ieri. Sono questi gli ultimi dati contenuti nel bollettino quotidiano del ministero della Salute. Il numero dei morti sale di 731 rispetto a ieri per un totale di 46.464. In calo la percentuale dei positivi-tamponi, che arriva al 15,4 mentre ieri era del 17,9. Quanto ai dati sanitari, sono 120 in piu’ rispetto a ieri i pazienti positivi al Covid-19 ricoverati nelle terapie intensive in Italia. Il totale dei posti occupati ammonta oggi a 3.612. I ricoverati con sintomi sono 538 in piu’, 33.074 complessivamente. I guariti oggi sono 15.434 per un totale da inizio pandemia di 457.798.

 

La regione con il maggior numero di contagi resta la Lombardia (+8.448), segue il Veneto (+3.124), la Campania (+3.019), il Piemonte (+2.606), il Lazio (+2.538), la Toscana (+2.361) e l’Emilia Romagna (+2.219). Resta forte la pressione sulle strutture ospedaliere: nelle ultime 24 ore i pazienti ricoverati con sintomi sono diventati 33.074, con un incremento di 538 unita’, quelli assistiti in terapia intensiva 3.492 (+120); in isolamento domiciliare ci sono 697.124 persone (15.568). Gli attualmente positivi sono 733.810 (+16.026), i guariti 457.798 (+15.434).

 

“La percentuale dei positivi Covid-19 sui test effettuati siamo sopra al 10 per cento, intorno al 15 per cento ad occhio”. Lo ha chiarito il direttore Prevenzione del ministero della Salute, Giovanni Rezza, nel corso della conferenza sull’andamento epidemiologico nel nostro Paese. Il quadro complessivo “e’ stabile”, ha aggiunto.

 

Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca

Furto in Croazia: rilasciati poliziotti e carabiniere napoletani fermati ieri

Pubblicato

il

croazia
foto di repertorio

Sono stati rilasciati i due poliziotti e il carabiniere arrestati l’altro ieri sera dalla Polizia Croata al confine tra la Croazia e la Slovenia.

Lo rende noto l’avvocato Maurizio Capozzo, legale dei due agenti, che ha ricevuto una telefonata dal consolato italiano di Fiume. I tre rappresentanti delle forze dell’ordine italiane erano stati bloccati con l’accusa di furto, insieme con altri tre connazionali.
Secondo quanto si e’ appreso sono invece rimasti in carcere gli altri tre italiani coinvolti nell’indagine dell’autorita’ giudiziaria croata, scattata dopo la denuncia presentata da un imprenditore italiano che ha dichiarato di essere stato minacciato e derubato dai suoi connazionali. I due poliziotti e il carabiniere, rimessi in liberta’ poco fa, sono ora in procinto di oltrepassare il confine alla volta dell’Italia.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Poliziotti e carabiniere napoletani arrestati: sono stati denunciati da un imprenditore a cui facevano la scorta

Pubblicità'

Le Notizie più lette