Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


I fatti del giorno

Bonavitacola su de Magistris: ‘Napoli è l’unica grande citta’ che non ha un sindaco’

Pubblicato

il

Bonavitavola de Magistris Napoli


“Che De Magistris vivesse ormai solo di microfoni era chiaro da tempo. Gli mancava, nulla sua luminosa parabola, solo lo sciacallaggio sociale. Adesso il suo percorso si e’ davvero compiuto. E non sprecheremo tempo a chiederci se un uomo delle istituzioni puo’ comportarsi come De Magistris in un momento cosi’ delicato: egli non e’ un uomo delle istituzioni. Ne’ sprecheremo tempo a chiederci dov’era il sindaco di Napoli in questi mesi, mentre negli ospedali e nella citta’ si combatteva contro un’emergenza senza precedenti: Napoli non ha un sindaco”. Cosi’, in una nota, il vicepresidente della Regione Campania Fulvio Bonavitacola: “Neanche sprecheremo tempo a chiedere a De Magistris di prendere le distanze dai gravissimi episodi di squadrismo, addirittura contro le forze dell’ordine, che hanno offeso la citta’ di fronte all’Italia intera: non sara’ credibile , qualunque cosa dica, ammesso che parli – sottolinea – De Magistris parla di sofferenza sociale e attacca l’unico Presidente di Regione che nella prima fase di emergenza covid ha attuato in poche settimane un piano di sostegno per le fasce sociali piu’ bisognose, per oltre un miliardo di euro. Non ci sono paragoni con nessun’altra Regione Italiana. Il piano di assistenza ospedaliera attuato dalla Regione e’ di assoluta avanguardia , nonostante i 12.000 medici e infermieri in meno rispetto all’organico necessario, a causa dello sciagurato commissariamento degli anni passati”. “Il virus si propaga piu’ velocemente dei posti letto. Lo sanno tutti, in Italia, in Europa e nel Mondo. Solo chi e’ chiuso a fare passerelle quotidiane negli studi televisivi non se n’e’ accorto – conclude – Verra’ il giorno in cui sostituira’ il microfono con carta e penna per decidere qualcosa? Ad esempio le strade vietate agli assembramenti come hanno gia’ fatto gli altri sindaci delle grandi citta’ italiane? Molto improbabile. Un parolaio non passa dalle parole ai fatti . Al piu’ puo’ cambiare microfono”.

 

Continua a leggere
Pubblicità

Coronavirus

Covid, 26.323 nuovi casi in Italia e 686 decessi nelle ultime 24 ore

Pubblicato

il

Covid 26.323 nuovi casi in Italia
foto di repertorio

Nuovo calo dei positivi su base quotidiana: sono 26.323 i nuovi casi di Covid registrati nelle ultime 24 ore in Italia, per un totale di 1.564.532 casi dall’inizio dell’epidemia.

Sono, poi, 686 i decessi nelle ultime 24 ore, in calo rispetto a ieri. E’ quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute sulla diffusione del covid nel nostro Paese. Gli attualmente positivi sono 789.308, in lieve aumento rispetto a ieri quando erano 787.893. I dimessi/guariti sono 24.214, per un totale di 720.861 dall’inizio dell’epidemia. A livello territoriale, le Regioni con il maggior numero di contagi sono la Lombardia (4.615), il Veneto (3.498), la Campania (2.729), il Piemonte (2.157), il Lazio (2.070) e l’Emilia-Romagna (2.172).

Sono 225.940 i tamponi analizzati nelle ultime 24 ore in Italia, in rialzo rispetto ai 222.803 di ieri. Terapie intensive per il Covid in calo di 20 unita’ nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Sanita’. I posti occupati ora in rianimazione sono 3.762. I ricoveri in reparti ordinari registrano un saldo negativo di 385 unita’, facendo cosi’ scendere il numero dei pazienti a 33.299.Sono 720.861 le persone ad oggi guarite dal covid o dimesse dal ricovero, con un aumento di 24.214 unità rispetto a ieri. Ieri le persone guarite o dimesse erano state 35.467.

 

Continua a leggere

Coronavirus

Covid, lutto cittadino oggi a Nocera Inferiore per la morte della giovane avvocato

Pubblicato

il

covid nocera
Foto dal profilo facebook

Il sindaco Manlio Torquato ha deciso la giornata di lutto, per la gravità e la straordinarietà del lutto che ha colpito la città di Nocera Inferiore e per i sentimenti di partecipazione e affetto che hanno mosso a commozione l’intera cittadinanza.

“L’emblematicità e la rilevanza pubblica, infine, della prematura scomparsa, avvenuta nel pieno ed anche a causa della eccezionale emergenza epidemiologica sviluppatasi in Italia e nel mondo, che altre vite ha già sottratto alla nostra comunità; l’aver infine, questo lutto, sottratto Nocera, in un unico freddo abbraccio, la vita di Veronica e quella che portava in grembo; muovono l’intera amministrazione, a dichiarare per la giornata di oggi sabato lutto cittadino per commemorare la cara Veronica Stile Stanzione” scrive il sindaco.

Continua a leggere

Le Notizie più lette