Al via l’attività di riqualificazione e controllo dei viadotti da parte di Autostrade per l’Italia. In campo sono scese nuove squadre formate da tecnici della società controllata Pavimental che in tempi rapidi dovranno effettuare opere di manutenzione preventiva di ponti e viadotti.

Tra gli interventi previsti, disgaggi e rimozione di materiali, ripristino delle superfici in calcestruzzo, manutenzione e sostituzione dei pluviali per lo scarico delle acque piovane, trattamento anticorrosivo delle armature e delle parti in acciaio, verniciature e trattamenti protettivi.

I lavori terranno conto anche delle segnalazioni di cittadini e comitati di residenti nei pressi della rete autostradale e sono complementari al piano nazionale di manutenzione di ponti e viadotti adottato da ASPI quest’anno.

Le squadre speciali di Autostrade sono già entrate in azione a Genova e, seguendo il programma elaborato dalle Direzioni di Tronco, progressivamente amplieranno il loro raggio di azione sull’intera rete di ASPI.

Composta da 30 addetti, la task force ligure conta carpentieri, rocciatori, autisti di mezzi di cantiere e movieri. Ogni squadra è formata da circa 4 tecnici che opereranno in turni diurni e notturni, dalle 21 alle 6, espletando attività sia a terra che “in quota”.

Alcuni interventi sono già stati effettuati lo scorso ottobre e altri sono fissati per il mese di novembre. L’obiettivo è intervenire su circa 90 delle opere presenti in Liguria entro settembre 2020.

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati