Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Rubriche

Cala il sipario sul Fire Music Festival con il Premio-Memorial Fabrizio Frizzi

Pubblicato

in



Giancarlo Colella e Venere Perrotta sono, rispettivamente, i primi classificati del e del Fire Music Festival, kermesse conclusasi sabato con lo sfondo della magica atmosfera dello storico di (Caserta). L’edizione di quest’anno è stata dedicata al popolare conduttore televisivo Fabrizio Frizzi, scomparso nel 2018 ed è stata presentata da Veronica Maya che ha ricordato Frizzi come presentatore della prima edizione del festival sammaritano. I due primi classificati, Venere Perrotta e Giancarlo Coella, in arte Gcole, parteciperanno di diritto al Festival #Freepalco di Modena e sono stati destinatari rispettivamente di un premio di 500 euro e 200 euro offerto dalla gioielleria Sessa di che ha omaggiato la presentatrice di un paio di orecchini griffati. A tutti i concorrenti è stato consegnato un attestato di partecipazione e un gadget in argento offerto sempre da Sessa. Tra gli ospiti di quest’anno Filippo Graziani (con i successi di suo padre, l’indimenticabile Ivan); Franco Del Prete (Sud Express) e Rosalia Porcaro per l’angolo cabaret. Patron dell’evento, Gianfranco Di Rienzo, batterista e autore di diverse iniziative legate al mondo della musica e dello spettacolo che, insieme a Vittorio De Scalzi (musicista ex componente dei New Trolls), ha ideato la manifestazione dove la denominazione del fuoco (‘Fire Festival’) non è associata alle note cronache della vicina ‘terra dei fuochi’, ma indica IL ‘fuoco’ che benedice le potenzialità dei partecipanti alla rassegna artistico-musicale. Il festival, infatti, affonda le sue radici nel passato e richiama, come continuità, la tradizione musicale della città di dove negli anni ‘60 si organizzava l’Anfiteatro D’oro, concorso canoro di grande successo a livello nazionale che ha visto la presenza di conduttori storici come Pippo Baudo, Corrado e Daniele Piombi. Il patron del festival Gianfranco Di Rienzo, in passato ha portato in città anche personaggi come Katia Ricciarelli e un’orchestra di 100 elementi oltre ad altre celebrità del mondo artistico-musicale. Nell’ambito della serata – resa possibile grazie alla direttrice del Polo Museale della Campania Anna Imponente e alla direttrice del Museo Archeologico dell’Antica Capua, Ida Gennarelli – è stato presentato #5minutidivita, premio che nasce dalla collaborazione delle Associazioni Fondiaria D’Angiò e Mitreo Film Festival mentre parte del ricavato è stato devoluto a Telethon. Il direttore artistico della manifestazione è Lello Petrarca, polistrumentista che spazia dal jazz, al pop al rock che ha diretto l’orchestra selezionando 12 nomi su 115 richieste di iscrizioni da tutta Italia. Il patron Di Rienzo, intanto, è già è al lavoro con il Maestro Petrarca e il suo staff competente, per un seminario musicale didattico in collaborazione della scuola ITES Leonardo da Vinci di con l’approvazione della dirigente Angelina Di Nardo, da tenersi presso l’aula magna dell’istituto stesso, oltre all’organizzazione per il prossimo dicembre dell’undicesima edizione del Concerto di Natale con uno spettacolo di artisti sempre di livello nazionale. Con l’istituto scolastico è nata una collaborazione nel 2016, quando fu organizzato con la dirigente pro tempore Silvana De Cato il primo seminario che portò alla nascita del Fire Music Festival con la conduzione di Frizzi. Nel corso della serata, con l’assistenza della coordinatrice Katia Lanese, è stato diffuso anche un videomessaggio di auguri di Fabio Frizzi, fratello di Fabrizio. Il festival ha avuto il patrocinio morale della Regione Campania e del Comune di .

Continua a leggere
Pubblicità

Arte e Musei

Abitare la Storia: La casa dei Correale. Visita speciale al Museo di Sorrento

Pubblicato

in

Sorrento. Il presidente Gaetano Mauro, il CdA e il direttore Filippo Merola, nell’ottica di collaborazione con le associazioni locali già da tempo intrapresa con continuità e successo, aprono il Museo Correale sempre più al territorio ed ai visitatori.

 

Domenica 4 ottobre, in occasione della XVII Giornata degli Amici dei Musei e della Giornata Nazionale Adsi (Associazione dimore storiche italiane), la Federazione Italiana delle Associazioni Amici dei Musei (FIDAM) e l’Adsi scendono in campo insieme per rilanciare la cultura, la storia italiana e il turismo di prossimità.

Sarà proprio l’Associazione “Le Amiche del Museo Correale di Terranova” a fare da Cicerone per un giorno attraverso il Museo Correale con l’evento “Abitare la Storia: la Casa dei Correale”, guidando i visitatori alla scoperta dei suoi preziosi oggetti d’arte, tra le 24 sale espositive della dimora storica, fino alla visita del parco e dell’annesso belvedere. «Siamo grati all’Associazione Amiche del Museo Correale per il bellissimo evento organizzato per la “XVII Giornata Nazionale Amici dei Musei”, finalizzato alla scoperta dei tesori del Museo Correale» dichiarano il presidente Gaetano Mauro, il Cda e il direttore Filippo Merola.

I visitatori, con obbligo di mascherina, saranno divisi in piccoli gruppi di massimo 10 persone per i 6 orari di visita (10.15, 10.45, 11.15, 11.45, 12.15, 12.45) in modo da rispettare le norme anti covid ed il distanziamento. La visita avrà un costo scontato di 5 Euro per persona ed è gradita la prenotazione con l’indicazione dell’orario scelto per evitare assembramenti.

L’iniziativa si inserisce all’interno di una serie di eventi nazionali dedicati alla scoperta delle Case Museo e Dimore Storiche. Nello stesso giorno, infatti, centinaia di immobili storici apriranno contemporaneamente, in tutta Italia, le proprie porte alle visite dei cittadini. Un ricco patrimonio diffuso in tutte le regioni italiane eccezionale nel suo genere e una rete unica al mondo che attraversa l’intero Stivale.

Info e prenotazioni  338 15 22 705

ass.amichedelmuseocorreale@gmail.com

Continua a leggere



Pubblicità

DALLA HOME

Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette