Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Avellino e Provincia

Napoli, dal rione Traiano alla Valle Caudina la droga si ordinava via social: 4 ordinanze cautelari

Pubblicato

in



. Un giro di cocaina che partiva da Napoli, nel rione Traiano, e arrivava nella , in provincia di Avellino. E’ quanto hanno scoperto i Carabinieri di Avellino mettendo fine in mattinata alla rete di spaccio. L’operazione è stata spiegata durante una conferenza stampa. Tre persone sono finite ai domiciliari, mentre per una quarta è stato disposto l’obbligo di dimora. Tutto nasce nel 2018 quando i militari dell’Arma effettuano una perquisizione a casa di un 33enne pregiudicato di San Martino Valle Caudina. Da qui le indagini hanno fatto emergere le modalità con cui veniva gestito il giro di droga, che riguardava principalmente la cocaina. L’uomo si riforniva presso un 35enne napoletano, finito anche lui ai domiciliari. Mentre altri due ragazzi, un 26enne e un 21enne sempre partenopei, facevano i corrieri da Napoli alla Valle Caudina. Il primo è finito ai domiciliari, mentre per il secondo è scattato l’obbligo di dimora. Gli ordini venivano effettuati tramite messaggi in codice via sms o whatsapp.

Continua a leggere
Pubblicità

Avellino e Provincia

Muore per coronavirus un 76enne della provincia di Avellino

Pubblicato

in

coronavirus avellino

E’ deceduto in mattinata, al Covid Hospital dell’Azienda ospedaliera San Giuseppe Moscati di Avellino, un 76enne di Sperone. E’ la quinta vittima in pochi giorni in provincia di Avellino.

L’uomo era arrivato al Pronto soccorso della Città ospedaliera il 12 ottobre scorso. Risultato positivo al nuovo coronavirus, era stato ricoverato in terapia subintensiva nella palazzina Covid. Le sue condizioni sono andate però progressivamente peggiorando e il 19 ottobre è stato trasferito in terapia intensiva e intubato. L’uomo era affetto da patologie pregresse. In nottata le sue condizioni sono ulteriormente peggiorate e, nonostante gli sforzi dei medici, il suo cuore ha cessato di  battere.

 

E  da stamane ai casi Covid provenienti dall’esterno si aggiungono quelli degli operatori dell’azienda Ospedaliera Moscati di Avellino. Come riporta Il Mattino sono risultati positivi tre dipendenti dell’azienda di Contrada Amoretta.
Un dato preoccupante visto che non è la prima volta e già all’ospedale Frangipane di Ariano Irpino si sono verificate otto positività, comunicate dall’Asl nella giornata del 21 ottobre.
Intanto la direzione del Moscati ha disposto la sanificazione dei reparti coinvolti, da ieri chiusi ai familiari dei degenti. È inoltre scattato lo screening sul personale e sui ricoverati delle due Unità operative: nelle prossime ore sono attesi i risultati.

Continua a leggere

Le Notizie più lette