Cerimonia di premiazione prevista per domenica 1 settembre 2019, negli eleganti spazi di “Palazzo San Giorgio” a Trani dove verranno premiati i vincitori della quarta edizione del Premio Nazionale Giovani Bovio. Al concorso hano partecipato autori di tutta Italia.
L’associazione culturale Progetto Bovio è nata con lo scopo di promuovere la figura dell’illustre politico e filosofo tranese Giovanni Bovio, attraverso una serie di attività che la vedono impegnata su tutto il territorio nazionale.
Confermate anche quest’anno le sezioni a tema libero di arte visiva, di poesia, di narrativa edita (nel formato cartaceo ed e-book), e la sezione a tema, dedicata a Giovanni Bovio. Ogni sezione è indicata nel bando con il titolo di un’opera pubblicata dall’illustre personaggio del Risorgimento oppure con una denominazione ispirata alla sua personalità. È, questo, un modo originale per promuovere la conoscenza dell’attività letteraria dell’ispiratore del concorso.
SEZIONE DISCORSI (POESIA)
1° Mute parole – Emilia Fragomeni (Genova)
2° Nel posto dei profumi – Vito Massimo Massa (Bari)
3° El Tano Giovanni – Silvia Elena Di Donato (Manoppello-PE)
4° Mille volte donna – Maria Teresa Infante (San Severo-FG)
5° I nostri occhi non hanno veduto – Gianfranco Rossodivita (Campodipietra-CB)
SEZIONE SPECIALE “ROMY DELL’OMO” (POESIA)
1° Amico silenzio – Maria Curci (San Severo-FG)
SEZIONE IL SECOLO NUOVO (E-BOOK)
1° Il tremore del falso – Sebastiano Cenere (Bassiano-LT)
2° Romanzo popolare – Lucia Guida (Pescara)
3° Il tarlo (le indagini del maresciallo Licata) – Salvatore Galvano (Napoli)
4° Il vagito del mare – Franco Balduzzi (Arcola-SP)
5° La nicchia – Marina de Tommaso (Lecce)
SEZIONE IL VERBO NOVELLO (NARRATIVA EDITA)
1° Il bambino del treno – Paolo Casadio (Russi – RA)
2° Le ragazze con le calze grigie – Romina Casagrande (Cagliari)
3° Vita e il libro dei morti – Alessandra Cinardi (Roma)
4° Due corvi neri volarono sul campanile della chiesa – Renzo Mezzacapo (Piombino-LI)
5° Il volo del canarino – Franco Casadidio (Terni)
SEZIONE IL GENIO (ARTI VISIVE)
1° Tra sogno e magia (da L’uccello di fuoco di Igor Stravinskij) – Renzo Mezzacapo (Piombino-LI)
2° Intrappolata – Transizione-Emergere – Marinella Parente (Barletta-BT)
3° Il giudizio di Hassan – Leonardo Cannistrà (Fossato Serralta-CZ)
4° Impensabile – Daniela Proietti (Roma)
5° Dove sei? – Giuseppe Riccardi (Corato-BA)
GRAND PRIX
Nicola Nuzzolese con l’opera: Vedere Giovanni Bovio, al di fuori della storia.
Da segnalare altresì il Patrocinio del Comune di Napoli al Premio Nazionale in argomento.
Il Comune di Napoli, infatti, in questa 4ª edizione del Premio non poteva restare indifferente alla richiesta di Patrocinio promossa dagli stessi organizzatori, soprattutto per il forte legame che lega l’importante città partenopea all’imponente figura di Giovanni Bovio.
A Napoli, come è noto, l’illustre filosofo, politico e scrittore di origini tranesi, si distinse per l’alto senso civico, la fervente attività letteraria e per l’influente attività politica, sempre volta al progresso sociale e culturale del Paese. Nella liberale città campana, nella quale si trasferì nel 1867, Bovio divenne amatissimo docente universitario, seguitissimo pubblicista su diversi giornali (alcuni da Lui stesso fondati), drammaturgo, epigrafista e deputato del Regno d’Italia. Ancora oggi, è ricordato per l’impegno profuso in favore della popolazione napoletana, colpita dall’epidemia di colera del 1884 (mobilitando colleghi e studenti universitari), che gli valse la medaglia ai “Benemeriti della Salute Pubblica”.
Napoli, dopo la morte di Giovanni Bovio, avvenuta il 15 aprile 1903, gli dedicò altresì una delle piazze più belle del centro storico, quella che ancora oggi molti napoletani chiamano “piazza Borsa”. Attraverso l’impegno dell’attuale primo cittadino, Luigi de Magistris, che “ha condiviso le finalità del Premio” e concesso il Patrocinio gratuito all’iniziativa, il capoluogo campano intende rinnovare il ricordo di Bovio, creando un ponte ideale con Trani, città pugliese ove l’ispiratore del concorso ebbe i natali. E proprio a Trani, nella prima decade di settembre 2019, avverrà la cerimonia di premiazione della 4ª edizione del Premio Nazionale Giovanni Bovio, durante la quale saranno mostrate alcune testimonianze raccolte dal “Museo Itinerante Giovanni Bovio”, e nella quale si celebrerà anche la figura di Libero Bovio (figlio di Giovanni), autore di numerose canzoni partenopee, come le indimenticabili ‘O Paese d’o Sole e Reginella.
Ma veniamo al vincitore partenopeo, l’ingegnere Salvatore Galvano, autore del military thriller “Il Tarlo” (Le indagini del maresciallo Licata), primo volume di una saga ambientata nel mondo militare, del quale i lettori potranno scoprire meccanismi e retroscena sconosciuti ai più.
Un giallo che ha riscosso un notevole successo, come riscontrabile nelle maggiori piattaforme digitali per la vendita dei libri, Amazon in testa, tanto da essere ripubblicato, in seconda edizione, con una nuova accattivante copertina.
Il romanzo è ambientato a Roma, all’interno del Ministero della Difesa dove, in uno Stato Maggiore sorvegliato dai carabinieri, durante un’ispezione viene ritrovato il corpo esanime di un alto ufficiale. Tutto fa pensare si sia trattato di un malore, eppure la vicenda non convince il maresciallo Licata, grande esperto di omicidi, che inizia a indagare.
Diversi colpi di scena imporranno una battuta d’arresto alle indagini e la matassa si sbroglierà solo nell’ultimo capitolo, grazie all’acume logico e all’intuito investigativo di Licata.
L’autore del romanzo lavora come dirigente presso una Pubblica Amministrazione e oltre alla laurea magistrale in ingegneria, ha conseguito le lauree specialistiche in Scienze Strategiche, Scienze Internazionali e Diplomatiche e Scienze Politiche. Ha conseguito, altresì, un master in Studi Internazionali Strategico-Militari e un master di II livello in Scienze Strategiche. Coltiva numerose passioni: il modellismo ferroviario, la filatelia, i “gialli”.
“Il tarlo” è il suo primo romanzo “giallo”, ma ha già pubblicato “La logistica aziendale in ambito militare” (1992, Esse – CASERTA).



Castellammare, mancano le dosi, la gente protesta: arriva la polizia

Castellammare. Momenti di tensione oggi pomeriggio nell'hub vaccinale del rione Moscarella.

Si è dovuto far ricorso all'intervento della
polizia per le vibranti proteste da parte dei cittadini in fila e in attesa di ricevere la dose di vaccino. Ad un certo punto sono mancate le dosi e la gente ha cominciato a protestare. Per fortuna i vigili urbani sono riusciti a recuperare una ventina di dosi dall'ospedale San Leonardo. TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Covid, iniziata la discesa in Campania: 7 morti e 1627 ca...


Iscriviti alla Newsletter

* campi obbligatori

Altre Notizie

Arriva l’ok dal Governo: Europei di calcio con il pubblico

La sottosegretaria Vezzali ha inviato una lettera al presidente della Federcalcio Gabriele Gravina: si al 25% della capienza
Leggi tutto

Donne cinesi ferite a Benevento per rapina, arrestato 18enne

Le donne erano state accoltellate nella notte del 7 aprile scorso nella loro abitazione, nel centro storico di Benevento
Leggi tutto

Covid, iniziata la discesa in Campania: 7 morti e 1627 casi

Regione verso la zona arancione per la prossima settimana: il tasso di positività scende all'11,16%
Leggi tutto

Terra dei fuochi, sequestri e denunce a Marano

Sequestrata area di 1024 mq circa. Multe per un totale di euro 4.166,00
Leggi tutto

Premio Andrea Parodi: le finali della XIII edizione, il 14 e il 15 maggio

Premio Andrea Parodi, l’unico contest europeo di world music
Leggi tutto

Nursing Up: ‘Gli infermieri dipendenti devono vaccinare in piena autonomia’

"Gli infermieri per legge non hanno bisogno di tutoraggi, sono già da anni vaccinatori nei centri vaccinali. Potrebbero agire in...
Leggi tutto

Cinema: 10 vincitori per la II edizione del ‘Social Film Production Con il Sud’

L'iniziativa è promossa e organizzata dalla Fondazione "Con il Sud" e Apulia Film Commission
Leggi tutto

Giornata del bacio: una ricerca rivela che gli adolescenti non hanno vita sentimentale

La realtà che emerge da questa ricerca è tutt'altro che esaltante: solo il 30% di chi aveva una storia prima...
Leggi tutto

Afragola, colpo in una tabaccheria: preso uno dei banditi

Uno dei banditi è stato trovato in possesso di una pistola Beretta cal. 7,65 con matricola abrasa completa di caricatore...
Leggi tutto

Napoli, sequestrata droga e due giubbotti antiproiettile a Pianura

Nascosti in un’intercapedine ricavata nella pavimentazione, 2 giubbotti antiproiettile e 4 buste con 431 grammi circa di marijuana
Leggi tutto

Acerra, controlli sui luoghi di lavoro: i carabinieri chiudono supermercato per 3 giorni

All'interno del punto vendita, 4 lavoratori assunti con forma contrattuale irregolare
Leggi tutto

Impatto fatale: muore 52enne di Striano. L’incidente a Somma Vesuviana

L’uomo, impiegato delle Poste, era alla guida di CHEVROLET Matiz quando, per cause al vaglio delle forze dell’ordine, avrebbe perso...
Leggi tutto

Concorso EAV, Comitato vincitori e idonei: ‘Vogliono risposte sulle assunzioni!’

320 diplomati e 30 laureati, ancora in attesa di risposte dall’ente, sulle assunzioni ancora non effettuate
Leggi tutto

‘La vita sul palco’, rubrica di Antonello De Rosa

La rubrica è ideata dal giornalista Antonio Di Giovanni per la sua trasmissione, “La grande bellezza, Non Solo Portici”
Leggi tutto

Campania: 1.123.459 vaccini, 300mila anche con seconda dose

Il totale delle somministrazioni ammonta a 1.123.459. I dati sono aggiornati alle 12 di oggi.
Leggi tutto

Napoli, pistola e droga sequestrate nella zona Mercato

Gli agenti hanno sequestrato pistola e droga nella zona Mercato durante un servizio di controllo
Leggi tutto

Gli Usa sospendono la somministrazione di J&J per timore trombi

Gli Stati Uniti hanno deciso di sospendere l'uso del vaccino Johnson&Johnson per timore di trombi dopo 6 casi.
Leggi tutto

Frodi carburanti: gli arrestati gestivano un bene confiscato ai clan

Raffale Diana, attraverso figli e cognati, gestiva alcuni lotti di un importante bene confiscato alla mafia casalese
Leggi tutto

Napoli, interrotte due feste: sanzionate 30 persone

Ai Decumani festeggiano il compleanno in strada. Sanzionate 15 persone. In via Luigi Settembrini interrotta festa in un’abitazione.
Leggi tutto

Napoli, circa 800 Kg di rame recuperato e oltre 1 tonnellata di batterie esaurite

Operazione “ORO ROSSO” Campania: controlli straordinari della Polizia di Stato contro il fenomeno dei furti di rame in ambito ferroviario
Leggi tutto

Altro Cultura


Cronache Tv



Ti potrebbe interessare..