“La crisi va risolta con decisioni chiare e in tempi brevi”. Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella al termine delle consultazioni delle forze politiche avviate dopo la crisi di governo. “Inizierò nuove consultazioni nella giornata di martedì prossimo per trarre le conclusioni e prendere le decisioni necessarie. Svolgerò nuove consultazioni che inizieranno nella giornata di martedì prossimo per trarre le conclusioni e assumere le decisioni necessarie. La crisi va risolta all’insegna di decisioni chiare e in tempi brevi, lo richiede l’esigenza di governo di un grande Paese come il nostro, il ruolo che l’Italia deve avere nell’importante avvio della vita delle istituzioni europee, le incertezze politiche ed economiche a livello internazionale”. Lo ha detto il capo dello Stato Sergio Mattarella, al termine delle consultazioni con le forze politiche. “Non è inutile ricordare – ha aggiunto – che a fronte di queste esigenze sono possibili soltanto governi che ottengono la fiducia in Parlamento su un programma per governare il Paese. In mancanza di queste condizioni la strada da percorrere sono le elezioni, strada da non prendere alla leggere dopo un anno” dalle ultime consultazioni, visto che “la Costituzione prevede che gli elettori siano chiamati ad esprimersi ogni 5 anni”.

    Escursionista morto: salma su aereo per Roma, domani in Francia

    Notizia Precedente

    L’assemblea del M5s dà mandato ai vertici di incontrare il Pd partendo dal taglio dei parlamentari

    Prossima Notizia

    Ti potrebbe interessare..

    Altro Politica