“Ho presentato due interrogazioni rivolte al Sindaco di e all’Assessore all’ambiente del Comune di per sollecitare un’azione più incisiva contro l’inquinamento del mare.
Nella prima, ho chiesto di accelerare le azioni amministrative per consentire l’inizio di due lavori importantissimi per le fogne e i collettori della collina di Chiaiano e per risanare l’alveo dei Camaldoli, che sfocia a Licola e costituisce uno delle principali font d’inquinamento del litorale flegreo;l con la seconda, chiedo di proseguire il lavoro di coordinamento istituzionale per mitigare l’inquinamento sul litorale di est, di non tralasciare la manutenzione delle centrali di sollevamento, di assicurare la rimozione dei rifuti solidi dagli arenili, di velocizzare gli importanti interventi sulle reti fognarie in corso o programmate.
Portiamo avanti, da tempo, insieme al gruppo regionale del PD, un’azione politca e isttuzionale su quest temi di vitale importanza per il futuro della citt e dell’area metropolitana, per questo chiederò un incontro – insieme alla consigliera regionale Enza Amato – all’Assessore all’ambiente Rafaele del Giudice per confrontarci sulle critcitt e sulle iniziative da intraprendere per fare passi
in avanti nella direzione di un mare e un litorale più sano e accogliente ha concluso Federico Arienzo.

LEGGI ANCHE  Meteo: arriva il freddo dall'Artico, con venti, temporali e grandinate
ADS



Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

M5S: “Rifiuti, patetico appello di De Luca ai sindaci. Nel Salernitano abbiamo già dato”

Notizia precedente

Torre Del Greco: ruba 40 litri di carburante e uno stereo, Carabinieri arrestano 39enne

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..