‘Napoli libera da Salvini’: popolo social e quartieri mobilitati per la ‘non’ accoglienza al leader della Lega

‘Napoli libera da Salvini’: il popolo social e i napoletani mobilitati per la ‘non’ accoglienza al leader del Lega e Ministro degli Interni, Matteo Salvini. La protesta pacifica viaggia sui social, ma anche nei quartieri napoletani dove è atteso Salvini domani a Napoli per partecipare alla riunione del comitato provinciale per la sicurezza. Dal rione Sanità allo storico quartiere Materdei, dai Decumani alle Vele di Scampia proliferano gli striscioni, alcuni molto fantasiosi, contro il vicepremier. I napoletani si sono mobilitati spontaneamente per far sapere a Matteo Salvini che Napoli non lo vuole e non lo apprezza. L’iniziativa si alimenta attraverso i social. E’ stato costituito un gruppo ad hoc ‘Napoli libera da Salvini’ dove sono state pubblicate le prime foto degli striscioni appesi ai balconi. L’iniziativa è stata rilanciata anche da Potere al Popolo e dagli attivisti di “Je so pazzo”. “Prendi una bomboletta, un telo grande e visibile, scrivi ‘Salvini Napoli non ti vuole’, esponi lo striscione da una finestra o un balcone di casa”, chiedono gli attivisti ai cittadini. Domani alle 18 si terrrà una manifestazione in largo Berlinguer “per dire con chiarezza che Napoli non accoglierà mai il ministro dell’odio e del razzismo”. 

Redazione
Contenuti Sponsorizzati