Poggiomarino. Un’area privata di oltre quattro mila metri quadrati adibita a vera e propria discarica abusiva di un’ingente quantità di rifiuti, anche di natura speciale e pericolosa, e’ stata sequestrata a Poggiomarino dalla Guardia di finanza di Torre Annunziata. Sull’area erano stoccati circa 500 metri cubi di amianto, asfalto, pneumatici, materiali edili di risulta, residui di vetroresina bruciata, scarti di lavorazione tessile ed industriale, materiali ferrosi ed isolanti. I rifiuti, che venivano smaltiti abusivamente, non erano cautelati in alcun modo e risultavano parzialmente incendiati ed esposti agli agenti atmosferici, con conseguente grave rischio di dispersione di sostanze, sia nel terreno sia nell’atmosfera, in prossimità di campi coltivati e di alcune abitazioni.

Pirozzi è stato eletto presidente del Parco Urbano della “Dea Diana”

Notizia Precedente

Traffico in tilt sull’A3 per un incendio di un’auto tra Torre Annunziata Nord e Sud

Prossima Notizia

Ti potrebbe interessare..