Seguici sui Social

Musica

Musica. Nuovo album per i Letti Sfatti. Venerdì 5 aprile esce ‘Ogni giorno rischio di essere felice’

Pubblicato

in




E’ prevista per il 5 aprile prossimo l’uscita del nuovo album dei Letti Sfatti, il gruppo napoletano che coniuga da sempre ricerca musicale e canzoni d’autore. A distanza di tre anni dall’ultimo lavoro “Lo scherzo di Dio”, sarà pubblicato “Ogni giorno rischio di essere felice”, un album concepito in due volumi, il primo di prossima uscita e il secondo previsto per novembre 2019. Si tratta di un disco che scardina gli schemi della forma canzone e in particolare gli stilemi della stessa nella sua più contemporanea forma popolare. Il primo volume contiene otto brani di cui sette inediti e uno già edito (Lei balla il mambo) rivisitato però con l’ausilio di un quintetto di ottoni classico.
“Ogni giorno rischio di essere felice” è un progetto pensato in una dimensione creativa molto estemporanea sia nella composizione che nella registrazione stessa dei brani. Molte delle tracce sono state incise in diretta e senza l’ausilio di suoni generati da computer e con andamenti ritmici molto liberi e rarefatti. L’intero album è caratterizzato da  un utilizzo mirato di suoni reali ricercati dalla contaminazione di strumenti talvolta inventati o modificati con l’intento di ricavarne nuove sonorità. Gli otto brani sono prodotti e arrangiati da Jennà Romano (voce, strumenti a corde e sintetizzatori). Mirco Del Gaudio ha suonato batteria e percussioni.
“Questi brani musicali sono stati composti in una totale e cercata solitudine. Isolarsi per esprimere qualcosa in una forma che non sia semplicemente un’opinione da condividere ad ogni costo, è diventata ormai una condizione praticamente rara.  L’idea iniziale di questo album era un’altra, altre canzoni, altri colori, altri strumenti musicali, qualcosa però mi ha fatto cambiare direzione. Ho cominciato così semplicemente a mettermi difronte ad un microfono per registrare, per appuntare, e quella che doveva essere solo una bozza, una brutta copia, mi è sembrata sempre più interessante di un’eventuale copia in bella. Sicché, dopo qualche riascolto, mi è venuto naturale non soffermarmi a pensare per immaginarmi per forza un risultato. Dedico questo disco a Nick, mio padre.” (Jennà).
Il disco è proodotto e arrangiato da Jennà Romano e rgistrato tra gennaio e febbraio 2019 negli studi Laboratori di Provincia a Grumo Nevano (NA). I testi e le musiche sono di G. Romano e gli arrangiamenti del quintetto di ottoni nei brani Lei balla il mambo e Comincio a credere che sono stati curati da Domenico Brasiello.


Pubblicità
Continua a leggere
Pubblicità