Vacanza con truffa, coinvolto un napoletano

Erano certi di prenotare delle vacanze ma erano truffe on line, hanno perso soldi ed hanno deciso di denunciare in caserma. E’ una delle casistiche riscontrate dai Carabinieri del Comando provinciale di Potenza che hanno denunciato nove persone in tutta Italia sia per acquisti fatti sulla rete, con pagamenti di somme di denaro ma senza consegna alcuna, e in due casi per l’acquisto virtuale di pacchetti vacanza. Un uomo di 47 anni della provincia di Torino è stato denunciato per aver intascato, con pagamenti elettronici, la somma di 350 euro per un fittizio annuncio relativo alla locazione di una casa vacanze in Emilia Romagna. Prima ha chiesto la caparra ad una persona di Barile, poi si è reso irreperibile. I militari lo hanno identificato. Stessa truffa è stata commessa da un 25enne di Napoli che ha pubblicato un’inserzione per la locazione di una casa vacanza in provincia di Chieti ma era tutto falso. Una persona di Melfi ha pagato 500 euro e poi non ha più saputo nulla. Le altre sette denunce riguardano annunci per la vendita di articoli mai spediti, nonostante somme di denaro pagate dagli acquirenti.

Contenuti Sponsorizzati