Tifoso dell’Inter morto:15 indagati a Napoli. Ci sono anche gli Ultrà accoltellati

Sale a quindici il numero dei napoletani iscritti nel registro degli indagati dagli inquirenti milanesi che stanno cercando di fare luce sulla morte dell’ultra’ Daniele Belardinelli, investito (e poi morto in ospedale) durante gli scontri tra tifoserie che hanno preceduto la partita Inter-Napoli dello scorso 26 dicembre. A tutti, come accaduto per i precedenti otto, vengono contestati la rissa aggravata e l’omicidio volontario. Tra gli indagati figurano anche gli ultra’ del Napoli accoltellati durante i tafferugli di via Novara.
Nei giorni scorsi, tra martedi’ e mercoledi’, gli investigatori hanno ascoltato diverse persone che risultano aver fatto parte della carovana di vetture finite nei tafferugli. Nella giornata di mercoledi’, invece, l’attenzione si e’ concentrata, in particolare, sui passeggeri di due vetture, tra le quali non figurerebbe la Volvo V40 finita sotto sequestro. Intanto, martedi’ prossimo, sara’ conferito l’incarico per l’autopsia sulla salma dell’ultra’ Belardinelli.

Contenuti Sponsorizzati