Resti di animali macellati, guaine bituminose e altri rifiuti speciali e pericolosi sono stati rinvenuti a Mondragone, comune del litorale casertano, dalla locale Polizia municipale e dall’Esercito in seguito a controlli previsti dal Patto per la . Il blitz e’ scattato in localita’ Mazzafarro, al confine con il comune di Cancello ed Arnone; sotto sequestro e’ finito uno stabile con circa 5000 mq di terreno annesso, dove erano abbandonati i rifiuti speciali. E’ stato denunciato il proprietario del terreno, un ottantenne di Napoli. Durante la stessa operazione, la Polizia Municipale ha identificato e verbalizzato due soggetti residenti in Mondragone, i quali hanno abbandonato rifiuti urbani in via Sancello.



Cronache Tv



Ti potrebbe interessare..