Uscito oggi, 20 Novembre, ‘O cunto e ‘a ‘mbasciata, il nuovo lavoro di Cattivo Costume per l’etichetta discografica XXXV con la produzione artistica Nicodemo cantautore, ingegnere del suono Giovanni Paglioli.
Il cd di Cattivo Costume, ‘O cunto e ‘a ‘mbasciata, è disponibile su tutti gli Store digitali e in copia fisica, con dieci tracce inedite.
I Cattivo Costume, con la collaborazione di Gaspare Nasuto e le sue guarattelle napoletane del ‘500, hanno potuto sviluppare e dar vita anche a una versione teatrale di questo lavoro.
“In questo momento il cuore batte forte e dentro ci passano in rassegna tutti i passi, tutti gli sguardi incrociati, le persone che negli anni hanno fatto parte di questo progetto”, racconta Marco Milone, fondatore dal 1993 del progetto artistico Cattivo Costume, che fonde musica, poesia, mimo, teatro, visual. Un viaggio nel suono dal noise all’acustico tribale. “Grazie a Roberta Ida Izzo – continua Milone -, sei anni di cammino insieme che hanno portato a
questo risultato”.

Il disco è frutto di ricerca e studio sulle radici e tradizioni del Sud Italia, sui cantastorie e cuntastorie dell’Italia meridionale. Canzoni in lingua napoletana e sonorità che fondono l’utilizzo di strumenti e ritmi della tradizione
partenopea e del mondo uniti, grazie alla collaborazione dell’etichetta discografica salernitana XXXV, a elementi di rock ed elettronica.
Tanti i musicisti che hanno partecipato a questo disco: Nicodemo, Carlo Roselli, Luca Buoninfante, Giuseppe Mauro, Patrizia Ferrarini, Lucio Auciello, Camillo Mascolo, Giovanni Paglioli.
“Ringraziamo chi, a vario titolo, ha contribuito a sostenere questo progetto: Il cantautore siciliano Ezio Noto e il circuito del Dedalo Festival, Carmine Donnola il poeta banditore lucano, il cuntastorie licatese Mel Vizzi, i maestri Francesco Giunta e Edoardo De Angelis, il maestro Lucio Corelli e i pupi napoletani, Melchiorre Titone di TM Audio,
Cristina Marchione dell’associazione culturale Le culture diverse, Angela e famiglia Demontis”.
La copertina del disco è opera artistica del maestro Aurelio Demontis. La cura dei loghi di Valeriana Cretella (Vale Paz). Le foto ufficiali che accompagnano l’uscita del disco sono di Sonia Somma.
Il 24 Novembre 2017, showcase di presentazione del disco al Fall Festival, Salerno e il 2 dicembre 2017, la versione cunto, musica e teatro “La leggendaria Storia di Giovanni Senzaterra” a Caserta per Teatro Cerca Casa di Manlio Santanelli.
Tutti gli aggiornamenti in tempo reale su:
https://cattivocostume.wordpress.com

Regina Ada Scarico
Contenuti Sponsorizzati