Napoli, a Maurizio Marinella il premio Italian Controvento 2023

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il rinomato “Premio Italiani ControVento 2023” è stato assegnato a Maurizio Marinella, il celebre “Re delle Cravatte”, in occasione della sua terza edizione.

La cerimonia di consegna avrà luogo il giovedì 14 dicembre 2023 alle ore 11:30 presso il Salone degli Affreschi “E. Marinella”, al secondo piano del Palazzo Satriano di Ravaschieri di Napoli (Riviera di Chiaia, 287 A).

L’Unione Regionale Campana 50&Più e la Commissione di Italiani ControVento hanno scelto di onorare Maurizio Marinella come grande ambasciatore dell’arte sartoriale e della moda italiana. Maurizio Merolla, presidente dell’Associazione di Rilievo Nazionale 50&Più – Napoli, sottolinea che capi di Stato, regnanti, imprenditori e celebrità hanno avuto il privilegio di indossare le sue creazioni, simbolo autentico di eleganza.



    Realizzato con l’autorizzazione del Ministero del Tesoro della Repubblica Italiana da Collezioni Istituzionali – CLZI, il Premio consiste in uno splendido esemplare del riconio celebrativo della moneta da 500 Lire “Caravelle Bandiere Controvento – versione prova del 1957”. La moneta, tirata in soli 999 esemplari, è realizzata in argento con fondo a specchio e rappresenta le leggendarie 500 Lire Italiane Bandiere Controvento con le tre Caravelle di Cristoforo Colombo.

    All’evento parteciperanno, oltre a Maurizio Merolla, il direttore commerciale di Collezioni Istituzionali – CLZI, Alessandro Martillotti, e il giornalista e scrittore Michelangelo Iossa.

    Maurizio Merolla commenta l’importanza simbolica della moneta, richiamando l’immagine suggestiva delle vele controvento, simbolo dell’inizio del viaggio di Colombo e metafora dell’audacia di chi, nonostante le avversità, intraprende un lungo viaggio con determinazione. Il premio riconosce coloro che, come Maurizio Marinella, rappresentano l’autentico spirito italiano e il Made in Italy.

    Il “Premio Italiani ControVento” premia i “viaggiatori controcorrente”, individui che perpetuano tradizioni secolari, contribuendo al prestigio della cultura italiana nel mondo. L’edizione precedente ha visto Marco Bucci, sindaco di Genova, e Franco Pepe, ambasciatore dell’enogastronomia italiana, ricevere questo riconoscimento. Maurizio Merolla conclude sottolineando come essere artisti, maestri artigiani e imprenditori rappresenti una sfida continua nel segno del talento e del genio che caratterizzano l’artigianato sartoriale italiano.




    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Napoli, il film della Cortellesi apre la seconda parte del Cineforum di Arci Movie

    Il Cineforum di Arci Movie a Napoli: Proiezioni e Ospiti Fino a Maggio Il Cineforum di Arci Movie a Napoli continua ad offrire film di qualità e coinvolgenti ospiti nella splendida cornice del Pierrot di Ponticelli. Questa storica rassegna cinematografica si svolgerà da marzo a maggio 2024, presentando dieci titoli e importanti personaggi dello spettacolo per arricchire culturalmente il pubblico della città e dei dintorni. La sala di via De Meis, ristrutturata di recente, offre...

    Ufo avvistati a Savona e Loano: l’ufologo Maggioni ipotizza origine extraterrestre

    Nei cieli di Savona e Loano sono stati segnalati diversi avvistamenti di oggetti volanti non identificati (Ufo). I testimoni raccontano di aver visto sfere luminose, sia di giorno che di notte, alcune delle quali riprese in video. L'ufologo Angelo Maggioni, fondatore dell'associazione Aria, esclude spiegazioni convenzionali come aerei, droni o fenomeni naturali. Secondo Maggioni, alcuni degli oggetti avvistati potrebbero essere sfere metalliche grigie in grado di assorbire la luce solare e di muoversi silenziosamente grazie ad una...

    Dehors abusivi nel Centro Direzionale di Napoli: sequestri e sanzioni

    Il reparto operativo San Lorenzo del Comune di Napoli ha scoperto tre attività di somministrazione nel Centro Direzionale che avevano installato dehors abusivi di dimensioni comprese tra i 40 e i 100 metri quadrati. Queste strutture, non autorizzate, erano completamente chiuse su tutti e quattro i lati e erano accessoriate con tavoli, sedie, sistemi audio-video, illuminazione a led e climatizzazione. Gli agenti hanno proceduto al sequestro penale delle strutture e i proprietari sono stati denunciati per...

    Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

    Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

    Napoli, figlia e sorelle del boss nelle case popolari del rione Amicizia. I nomi dei 16 indagati

    La Procura di Napoli ha indagato 16 persone per l'occupazione abusiva di case popolari nel Rione Amicizia a Napoli. Tra gli indagati ci sono...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE