soresa
Pubblicitasoresa

Tentata estorsione, rapina e droga, cinque arresti a Salerno

SULLO STESSO ARGOMENTO

Avrebbero voluto imporre le estorsioni ad alcuni grossisti del mercato ittico di Salerno le cinque persone arrestate all’alba di oggi dalla Polizia, nell’ambito di un’inchiesta condotta dalla Dda di Salerno.

Gli indagati sono accusati a vario titolo di tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso, rapina aggravata dall’uso delle armi, ricettazione, porto e detenzione illegali di arma comune da sparo nonché detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo hashish.

Le indagini sono scaturite da un tentativo di estorsione commesso ai danni del titolare di uno dei punti vendita all’ingrosso. Secondo la ricostruzione, la vittima, un commerciante del mercato ittico di Salerno, avrebbe ricevuto messaggi telefonici minatori nel mese di marzo 2021, dopo che a gennaio aveva subito una rapina.


    In quella circostanza l’uomo era stato percosso con un tubolare in ferro ed era stato privato di un Rolex e di 40mila euro. La vittima era stata, poi, convocata ad un incontro nel corso del quale gli era stata esplicitata la richiesta estorsiva con un chiaro medodo mafioso.

    Due degli indagati risultano già detenuti poiché, ad agosto 2021, erano stati sottoposti a fermo di indiziato di delitto per detenzione di armi aggravato dal metodo mafioso; un altro, invece, ha precedenti penali in materia di armi e stupefacenti.

    I tre, insieme ad un altro indagato, sono stati individuati come responsabili della violenta rapina commessa ai danni dell’imprenditore. Uno dei due arrestati – che ad aprile del 2021 era stato ferito in un agguato -, insieme ad un altro indagato, avrebbe rappresentato alla vittima della tentata estorsione di operare per conto di un soggetto che, in passato, è stato condannato per la sua appartenenza al clan dei “Panella-D’Agostino”.

    La Procura, tuttavia, non ha riscontrato gravi indizi di colpevolezza a carico di quest’ultimo che è stato però arrestato per detenzione e cessione di hashish. Il giudice ha infine emesso il provvedimento cautelare, nei confronti di uno degli indagati, per il delitto di detenzione di armi comuni da sparo.


    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui



    LEGGI ANCHE

    Cӏ anche la napoletana Annamaria Colao tra le scienziate migliori al mondo

    C''è anche la napoletana Annamaria Colao tra le prime scienziate al mondo secondo la classifica 2023 stilata dalla piattaforma accademica Research.com sulla base del...

    IN PRIMO PIANO

    LE NOTIZIE PIU LETTE

    Spalletti e Di Canio, lite furiosa in diretta a Sky: “Parla di Leao e della bandierina…”

    Lite furiosa tra Luciano Spalletti e Paolo Di Canio in diretta a Sky Sport nel corso dell'intervento post partita del tecnico degli azzurri. Il Napoli...

    Era senza patente la giovane mamma di Ponticelli che ha investito e ucciso la figlia di 7 anni

    Era senza parente e aveva deciso di provare a guidare Rosa Palma, 33 anni di Ponticelli, la giovane mamma separata che ieri ha investito...

    Napoli, boicottaggio non riuscito a Peppe Di Napoli

    Un boicottaggio non riuscito nei confronti del primo pescivendolo social napoletano nel giorno della super vendita delle cozze per la famosa e ormai immancabile...