🔴 ULTIME NOTIZIE :

Napoli, ponte via Castellino nel degrado

“Sabato mattina si è sfiorata la tragedia in via Castellino, nei pressi della fermata della metropolitana di Montendonzelli. In tanti ci avevano segnalato una situazione di grande pericolo, con i calcinacci a malapena trattenuti dalle reti di protezione. Abbiamo prontamente chiesto l’intervento dei Vigili del Fuoco che hanno provveduto...

Napoli, no al reimpianto dei pini domestici a Posillipo

È stata incentrata sulle problematiche relative alla riqualificazione degli assi stradali della collina di Posillipo […]

    È stata incentrata sulle problematiche relative alla riqualificazione degli assi stradali della collina di Posillipo interessati, negli ultimi anni, dal crollo e dall’abbattimento di numerosi esemplari di pino la seduta di oggi del Tavolo tecnico per la riqualificazione del verde urbano sul territorio del Comune di Napoli.

    L’argomento principale è stato la discussione in merito ad un focus botanico, agronomico, entomologico e paesaggistico incentrato sullo stato attuale dei pini presenti e sugli attacchi parassitari cui gli stessi sono soggetti.

    Dal focus è emersa la raccomandazione, su base scientifica, di non reimpiantare Pini domestici nel sito del progetto; pertanto, le informazioni raccolte saranno essenziali per la prosecuzione delle attività di progetto. Al tavolo, coordinato dall’assessore alla Salute e al Verde e dal Dirigente del Servizio Verde della Città, partecipano l’architetta Anna Migliaccio in rappresentanza della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per il Comune di Napoli, il luogotenente con carica speciale Giuseppe Mansueto per il Comando Regione carabinieri Forestale Campania, il professor Paolo Caputo per il Real Orto Botanico Napoli.

    E ancora il professor Riccardo Motti per il Dipartimento di Agraria dell’Università degli studi di Napoli Federico II, i professori Vincenzo Gioffrè e Luca Boursier per il Dipartimento di Architettura dell’Università degli studi di Napoli Federico II, il dottor Giuseppe Ceparano ed il dottor Vincenzo Borrelli per l’Ordine dei dottori Agronomi e dei dottori Forestali della provincia di Napoli, i professori Emma Bondonno e Leonardo di Mauro per l’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti Conservatori della provincia di Napoli.

    E infine i dottori Fernando Salemme, Mario Pedron, Antimo Petito, Domenico De Luca e Gennaro Pisciotta per il Collegio interprovinciale degli Agrotecnici e degli Agrotecnici laureati di Napoli e Caserta, gli assessori alle Infrastrutture, Mobilità e Protezione civile, all’Urbanistica e all’Ambiente e al Mare e i dirigenti del Servizio Strade e Grandi reti tecnologiche del Servizio Pianificazione Urbanistica Generale e Beni Comuni e del Servizio Controlli ambientali ed attuazione Paes del Comune di Napoli.

    google news

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    Leggi anche

    Instagram come Twitter, potrebbe inserire la spunta blu a pagamento

    Meta mostra ancora una volta la sua abilità nel copiare i dettagli più interessanti delle altre piattaforme, trasformandoli poi in propri successi personali. È accaduto...

    Napoli, traffico paralizzato e la Galleria Vittoria diventa discoteca. Il video virale

    Napoli, traffico paralizzato nel sabato sera e la movida di trasferisce nella Galleria Vittoria che diventa discoteca. Il video è virale sui social è dibattito...

    Napoli, Longobardi: ‘Serve piano viabilità in zona stadio Maradona’

    "Ho presentato un'interrogazione al sindaco di Napoli dove ho chiesto di predisporre rapidamente un nuovo piano di viabilità attorno allo stadio Maradona di Fuorigrotta...

    Primo gol di Ronaldo in Arabia, evita il ko su rigore al 93′. VIDEO

    E' arrivato oggi, su rigore nei minuti di recupero, il primo gol di Cristiano Ronaldo con la maglia dell'Al-Nassr nel campionato dell'Arabia Saudita. Ronaldo, rete...