🔴 ULTIME NOTIZIE :

De Canio: “Scudetto? Impossibile che Napoli lo perda, nemmeno se si addormenta…”

A Radio CRC nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è […]

Foto da Instagram

    A Radio CRC nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Luigi De Canio, allenatore in ultimo di Genoa, Catania e Udinese ed in passato anche tecnico del Napoli.

    De Canio: “Scudetto è del Napoli, non lo perde nemmeno se si addormenta”

    De Canio ha parlato della crescita di Meret, suo ex allievo: “Con me era il terzo portiere, un ragazzo con grandi potenzialità, oggi è un professionista affermato con le sue convinzioni. È un giocatore diverso con il suo percorso. Uno come lui non serve solo al Napoli di Spalletti, i giocatori bravi servono a tutti gli allenatori”.

    Il tecnico ha poi parlato anche della corsa scudetto: “È inutile fare della scaramanzia sciocca, il Napoli sta dimostrando di essere più forte delle altre, non è stata bellissima in pochissime partite. Anche la vittoria con la Juventus non è bella perchè ha fatto cinque gol, ma perché è stata superiore”.

    “Quando c’è una condizione del genere con questa continuità e vista la classifica, se oggi il Napoli dovesse sbandare e addormentarsi probabilmente non lo perde nemmeno lo scudetto, il suo pronostico.

    De Canio: “In estate campagna acquisti più azzeccata dell’era De Laurentiis”

    De Canio ha poi parlato del mercato estivo degli azzurri: “Bisogna dire erano tutti molto scettici e critici sul non rinnovare i contratti a giocatori che sono stati importanti per la storia del Napoli. Ogni cosa ha un ciclo e bisogna avere la capacità di osservare quando una cosa arriva alla fine e si deve cambiare”.

    “Questa campagna acquisti dopo il periodo Benitez/Bigon è stata quella più indovinata dell’era De Laurentiis, anche se a mio avviso la scelta più indovinata è stata la conferma di Spalletti, ha aggiunto.

    “La vera forza di questa squadra è principalmente nella capacità dell’allenatore di non essere dogmatico e di amare il bel calcio come dimostrato negli anni di carriera precedenti. Non si fossilizza su uno schema da portare avanti a tutti i costi, questo dimostra la capacità di sfruttare tutta la rosa facendo sentire tutti importanti”, ha concluso.

    google news

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    Leggi anche

    Un posto al sole anticipazioni, 3 febbraio 2023: Niko, via al processo…

    Quinto e ultimo appuntamento della settimana con Un posto al sole, la soap opera ambientata a Napoli. L'episodio di venerdì 3 febbraio 2023 va...

    Circum: posizione bus sostitutivi controllabile sul web

    Consultare in tempo reale la posizione del bus sostitutivo che collega le stazioni di Vico Equense e Castellammare di Stabia della Circumvesuviana. È la novità...

    Villa abusiva su due livelli demolita a Lettere

    Nell’ambito dell’attività di contrasto al fenomeno dell’abusivismo edilizio che costituisce una delle priorità dell’azione di questa Procura della Repubblica, in esecuzione di un ordine...

    Funicolare di Montevergine, pienone di pellegrini per la Candelora

    Anche quest’anno la Funicolare di Montevergine ha fatto registrare, in occasione della Candelora, il pienone di pellegrini. Circa 1.200 le persone che hanno raggiunto il...