google news

Zanetti: “Avevamo incartato il Napoli, poi il rigorino…”

Il tecnico dell'Empoli a DAZN: "Il Napoli è una squadra tra le più belle che io abbia mai visto, sta giocando calcio straordinario"

    Paolo Zanetti, allenatore dell’Empoli, ha parlato della gara persa al Maradona contro il Napoli ai microfoni di DAZN.

    Zanetti: “Complimenti ai miei, avevamo incartato il Napoli”

    “Devo fare i complimenti ai giocatori – ha detto Zanetti -. Anche in inferiorità numerica siamo sempre stati sul pezzo. Abbiamo impostato la partita per chiudere gli spazi al centro. E così li avevamo incartati, fino al rigore e all’espulsione. Non posso davvero dire nulla ai miei giocatori se non ringraziarli”.

    Zanetti: “Rigore al Napoli? Un rigorino…”

    “Preferisco non parlare del rigore, secondo me è un rigorino – spiega l’allenatore dei toscani – Il contatto non sembrava così evidente da causare un rigore. Ma l’arbitro ha deciso così e non si può cambiare. Bajrami è un giocatore duttile che può agire negli spazi e in profondità e quindi l’ho schierato insieme a Baldanzi sulla trequarti. Inoltre ho preferito una staffetta tra Satriano e Lammers visto l’infortunio di Destro“.

    “Il Napoli è una squadra tra le più belle che io abbia mai visto, sta giocando un calcio straordinario – prosegue -. È motivo d’orgoglio aver concesso relativamente poco a questo Napoli. Gli episodi spostano gli equilibri, ma devo dire che anche in dieci uomini abbiamo lottato. Oggi non usciamo umiliati da qui, ma con grande orgoglio perché i ragazzi hanno lottato alla grande”.

    Napoli squadra da battere? Per una squadra come la nostra c’è sempre da imparare, per un allenatore giovane come me Spalletti è un punto di riferimento da studiare. Imposta con due-tre giocatori e tutti sono all’attacco, e mantengono equilibrio difensivo. L’idea di gioco è coraggiosa e nel percorso ha portato il Napoli ad un livello altissimo, potrebbe essere l’anno buono”, conclude.

    google news

    ULTIME NOTIZIE

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    CRONACHE TV