google news

L’associazione l’Angelo degli Ultimi trova una collocazione per la moglie del clochard rimasta sola

 La triste storia del senza tetto trovato privo di vita in via Ferrarecce

    Nessun albergo o B&B come paventato ieri sera subito dopo la tragedia, per Lucia Porfidia, la vedova 64enne di Mattia Bruno, il senzatetto trovato senza vita a via Ferrarecce, ma una struttura sanitaria d’accoglienza che la ospiterà su intermediazione dei servizi sociali del Comune di Caserta.

    Domenica 13 novembre Lucia è stata prelevata da Antonietta D’Albenzio, presidente dell’associazione l’Angelo degli Ultimi e condotta nella struttura di accoglienza temporanea La Casa del Sorriso di via Mondo.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    google news

    ULTIME NOTIZIE

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    CRONACHE TV