Napoli, controlli nelle pizzerie di Forcella: sanzioni e prescrizioni

Operazione del Dipartimento di Prevenzione dell'Asl Napoli 1

google news

Napoli. Controlli nelle pizzerie di Forcella sia in materia di sicurezza alimentare sia per arginare il fenomeno di tavolino selvaggio.

L’attivita’ di prevenzione e controllo posta in essere dall’Asl Napoli 1 Centro con l’obiettivo di garantire la sicurezza alimentare di tutti i prodotti destinati al consumo del pubblico e il rispetto delle norme previste per legge ha portato giovedi’ sera ad un’importante operazione in via Pietro Colletta.

Il Dipartimento di Prevenzione ha infatti effettuato un intervento di vigilanza sui locali di somministrazione alimenti, mettendo in campo 23 unita’ (10 Medici e 13 Tecnici della Prevenzione).

Ben 15 gli esercizi ispezionati per i quali sono state contestate complessivamente 69 prescrizioni, una diffida e 5 sanzioni amministrative (per un importo complessivo di 9.000 euro).

Il personale del Dipartimento di Prevenzione dell’Asl Napoli 1 Centro ha anche disposto lo sgombero della sede stradale da numerosi tavolini di tre locali messi sul suolo pubblico. Ancora una volta il direttore generale dell’ASL Napoli 1 Centro ha voluto ringraziare tutte le donne e gli uomini del Dipartimento di Prevenzione, che “settimana dopo settimana portano avanti questo ed altri compiti di grande importanza”. 

google news

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

Leggi anche

Giornata internazionale del Caffè

Curiosità e tradizioni in una tazzina: il giro del mondo con Volagratis.com alla scoperta del caffè

Covid in Campania, anche oggi nessuna vittima

Indice di positività al covid in Campania risale al 17,4%. Terapie intensive -2, in aumento di +6 degenze

Estrazioni del Lotto enumeri vincenti 10eLotto

Ecco i numeri vincenti del Loto di oggi 29 settembre

Whirlpool Napoli, il Mise aggiorna il tavolo: probabile nuovo round solo dopo il 21 ottobre

Fumata nera, come prevedibile, al tavolo Mise su Whirlpool Napoli aggiornato a data da destinarsi, probabilmente 21 ottobre. All'incontro convocato d'urgenza dal ministro dello Sviluppo...

IN PRIMO PIANO

Pubblicita