google news

Napoli, bufera sul titolare della pizzeria “Dal Presidente” per frasi omofobe

Il tam-tam è iniziato nella serata di ieri, quando sono stati pubblicati screenshot di una […]

Il tam-tam è iniziato nella serata di ieri, quando sono stati pubblicati screenshot di una storia Instagram pubblicata dal profilo della Pizzeria “Dal Presidente”, storico ristorante di via dei Tribunali, nel centro storico di Napoli. L’autore della storia è il titolare, Massimiliano Di Caprio, che all’indomani del Gay Pride di Napoli ha definito gli omosessuali “pervertiti infelici”.

“Volete far sentire gli altri sbagliati – si legge ancora nel post – e torturare i bambini che vi guardano in tv e per strada destabilizzandoli. Ma nascondetevi che siete ridicoli per non dirvi altro”. Frasi subito denunciate dal circolo Antinoo Arcigay Napoli che “stigmatizza con decisione le esternazioni social, cariche di odio omofobico, del proprietario della pizzeria Dal Presidente, nota e apprezzata pizzeria del centro storico di Napoli. Non ci fermeremo solo alla condanna, ma da subito abbiamo attivato i nostri legali per valutare ogni ipotesi, anche quella della denuncia alle autorità competenti”.

Arcigay “invita tutti coloro che hanno a cuore i diritti civili e il contrasto a ogni forma di esclusione e pregiudizio, a non frequentare la pizzeria “Dal Presidente”, rinunciando così a una pizza eccellente, finché lo stesso Di Caprio non si sarà pubblicamente scusato con l’intera comunità Lgbt, riconoscendo, all’interno delle sue recenti espressioni social, la presenza di gravi stereotipi che alimentano odio e disprezzo nei confronti delle persone omosessuali”.

Un invito raccolto subito dalla senatrice Monica Cirinnà che su Twitter scrive: “Nelle parole usate dall’account della pizzeria “Dal Presidente” di Napoli mi indigna l’orgoglio con cui si rivendica un inaccettabile odio omofobico. In casi come questi, la soluzione è solo una: andare a mangiare la pizza altrove”.

Potere al Popolo Napoli condanna “l’odio del titolare di una delle più note pizzerie del centro storico, un imprenditore che dovrebbe rappresentare la Napoli del turismo, quella che accoglie. Invece, è solo un altro volto del machismo tossico che avvelena la società”.

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

2 Commenti

  1. Pizza al gusto di fogna per fasci e mafiosi. Già i napoletani evitano ‘sto postaccio da anni, persino i camorristi che controllano le finanze di questa lota mangiano altrove.

I commenti sono chiusi.

Le Notizie più lette

In Primo Piano

Cronaca Napoli

Riserva Astroni, sopralluogo per verifica danni incendio

L'VIII commissione consiliare permanente della Regione Campania (Agricoltura, Caccia, Pesca, Risorse comunitarie e statali per lo sviluppo), presieduta dal consigliere regionale di Europa Verde...

Allerta Meteo Campania, allerta gialla domani per temporali

La Protezione Civile della Regione Campania ha emanato un avviso di criticita' meteo per piogge e temporali di colore giallo valido dalle 12 alle...

Reggia Caserta, online avviso pubblico dedicato alle serre borboniche

Il primo avviso pubblico dell'incubatore SEMI è ufficialmente online. Oggetto dell'intervento le serre borboniche, area storica nel cuore del Giardino Inglese che ha avuto,...

Caggiano, il percorso culinario nel Borgo testimone dei Templari

Per molti le agognate ferie sono già arrivate, per altri sopraggiungeranno questa settimana, che è quella cruciale sotto l’aspetto vacanziero perché prossima al Ferragosto,...
spot_img
spot_img

Leggi anche

Riserva Astroni, sopralluogo per verifica danni incendio

L'VIII commissione consiliare permanente della Regione Campania (Agricoltura, Caccia, Pesca, Risorse comunitarie e statali per lo sviluppo), presieduta dal consigliere regionale di Europa Verde...