Aggiornato -

16 Agosto 2022 - 05:47

Aggiornato -

martedì 16 Agosto 2022 - 05:47
HomeCampaniaCampania, non c'è ancora la crisi siccità ma atteso il piano...

Campania, non c’è ancora la crisi siccità ma atteso il piano della Regione

La crisi idrica ancora non morde la Campania, ma in qualche territorio gli enti gestori della risorsa avvertono i sindaci affinche’ inizino una operazione di sensibilizzazione per evitare sprechi. Accade in costa di Amalfi, dove […]
google news

La crisi idrica ancora non morde la Campania, ma in qualche territorio gli enti gestori della risorsa avvertono i sindaci affinche’ inizino una operazione di sensibilizzazione per evitare sprechi. Accade in costa di Amalfi, dove Ausino ha gia’ indirizzato una missiva ai primi cittadini del comprensorio, ricordando l’affluenza record di turisti prevista questa estate, e in Irpinia e in parte del Beneventano, dove l’Alto Calore ha pure messo nero su bianco uno stato di pre-allerta.

Il presidente della Regione, Vincenzo De Luca, una settimana fa ha annunciato un piano “per gestire la risorsa acqua in maniera intelligente”, che dovrebbe “realizzare invasi collinari che si aggiungeranno alla diga di Campolattaro, che e’ il piu’ grande investimento che facciamo, con l’obiettivo di essere come Regione pienamente autonoma dal punto di vista della risorsa idrica sia per le forniture alimentari sia per gli usi agricoli industriali”.

“Cercheremo anche di recuperare qualche progetto rimasto per strada”, ha promesso. Quel che e’ certo, e’ che anche in Campania le precipitazioni nel corso della scorsa stagione invernale sono state inferiori rispetto l’anno precedente. “Le previsioni per l’estate 2022 non destano ancora particolari preoccupazioni – diceva pero’ nei giorni scorsi ai giornalisti Luca Mascolo, presidente dell’Ente idrico regionale – non riscontriamo le stesse premesse del 2017, quando dovemmo affrontare una grave crisi idrica”.

Il bollettino dell’Anbi, l’associazione che riunisce i consorzi di tutela e gestione del territorio e delle acque irrigue, a livello territoriale gia’ ha segnalato mesi fa lo stato di siccita’ invernale. E anche nella rilevazione settimanale scorsa, evidenziava in calo i livelli dell’acqua nei grandi fiumi come Volturno, Sele e Garigliano.

In una settimana si sono registrati 20 cali dei livelli idrometrici, 7 incrementi e 2 invarianze nelle 29 stazioni di riferimento poste lungo i fiumi, segnalando in deciso calo i volumi dei bacini del Cilento. Coldiretti regionale nei scorsi giorni ha segnalato “danni su grano duro con almeno il taglio del 20% delle rese nell’alto Casertano, nel Sannio e nell’Irpinia”.

Secondo dati dell’Anbi odierni, chiesti e ottenuti dall’AGI, a Sessa Aurunca il Garigliano) alle ore 10 segnava + 57 cm. sullo zero idrometrico, in rialzo di 6 cm sulla settimana scorsa, dato delle ore 12; ad Amorosi, il Volturno, sempre alle ore 10, era a + 4 cm. sullo zero idrometrico, in calo di un centimetro sul dato della scorsa settimana alle ore 12; a Capua, il Volturno, pure alle ore 10, era -77 cm. sotto lo zero idrometrico, in deciso aumento su una settimana fa alle ore 12; e ad Albanella, il Sele, e il riferimento e’ alle ore 10, registra + 21 cm. sullo zero idrometrico, in deciso calo su una settimana fa, ma su questo dato pesa il fatto che a Persano, dove la traversa irrigua fa da tappo e un po’ si riempie e un po’ si svuota.

A. Carlino
A. Carlinohttps://www.cronachedellacampania.it
Collaboratore di lunga data di Cronache della Campania Da sempre attento osservatore della società e degli eventi. Segue la cronaca nera. Ha collaborato con diverse redazioni.

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

google news

Leggi anche

Calcio Napoli, Spalletti: “Lobotka? Sembrava Iniesta”

Calcio Napoli. "Non è una partita che può dire quale sarà il percorso, bisognerà darci tempo. Sono stati bravi tutti anche se in alcune...

Calcio Napoli, buona la prima: 5 a 2 a Verona

Il Napoli fatica all'inizio, va in svanteggio ma poi schiaccia sull'acceleratore e vince largamente la prima di campionato espugnando il 'Bentegodi'. Lo scontro con il...

Poggioreale, il garante: “I detenuti hanno chiesto di vedere le partite del Napoli”

Visita a Poggioreale nel giorno di Ferragosto del garante campano dei detenuti Samuele Ciambriello. Tante le richieste emerse dai colloqui con i detenuti per una...

Allerta meteo Campania, domani piogge e temporali

La Protezione Civile della Regione Campania ha emanato un nuovo avviso di criticita' di colore giallo per piogge e temporali per la giornata di...
spot_img

IN PRIMO PIANO

Pubblicita