19 Agosto 2022 - 17:20
HomeCronaca CasertaCaserta, corsi di karate agli infermieri contro le aggressioni

Caserta, corsi di karate agli infermieri contro le aggressioni

Caserta, corsi di karate agli infermieri contro le aggressioni. L’idea del presidente Mona in risposta […]
google news
karate agli infermieri
Foto dal web

Il vescovo di Napoli ai sacerdoti: “Stare con chi soffre”

Il vescovo di Napoli, Mimmo Battaglia scrive una lettera ai sacerdoti e li invita a stare con chi soffre. "La Chiesa sta sempre con chi...

Caserta, corsi di karate agli infermieri contro le aggressioni. L’idea del presidente Mona in risposta agli episodi di aggressione registrati ai danni degli operatori sanitari.

L’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Caserta ha deciso di inserire, nella formazione continua, un corso pensato ad hoc per rispondere ai numerosi casi di aggressione in ospedale, in particolar modo agli infermieri che si occupano del front office e quindi del primo approccio con l’utenza: si baserà sulle tecniche comunicative, ma comprenderà anche delle ore di pratica in cui verranno insegnate tecniche di autodifesa del karate.

Il “Corso in Tecniche di comunicazione preventive a manifestazione di aggressioni verbali e fisiche” è stato inserito nel piano formativo 2021-2022 dall’Opi Caserta, che conta circa 7mila iscritti.

L’obiettivo principale è quello di insegnare a “trattare” in modo adeguato con l’utenza, anche adattandosi di volta in volta al tasso di alfabetizzazione e al grado di provenienza sociale; “sburocratizzare” il linguaggio, usando termini facilmente comprensibili dal paziente e dai familiari in modo da non erigere quel muro comunicativo che, in determinate situazioni come una emergenza medica, può facilmente portare a complicare il dialogo.

Il corso, tra i primi in Italia, comprenderà anche ore di pratica per insegnare l’autodifesa, con istruttori di karate che impartiranno lezioni sulle tecniche difensive di base.

presidente Mona
presidente Mona

È stato pensato, spiega il presidente dell’Ordine Casertano, Gennaro Mona, in risposta agli episodi di aggressione registrati ai danni degli operatori sanitari, in aumento negli ultimi anni anche per via delle restrizioni anti Covid che vietavano l’ingresso nei reparti ai parenti.

Gustavo Gentile
Gustavo Gentilehttps://www.cronachedellacampania.it
Esperto in diritto Diplomatico e Internazionale. Lavora da oltre 30 anni nel mondo dell’editoria e della comunicazione. E' stato rappresentante degli editori locali in F.I.E.G., Amministratore di Canale 10 e Direttore Generale della Società Centro Stampa s.r.l. Attento conoscitore della realtà Casertana.

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

google news

Leggi anche

Il vescovo di Napoli ai sacerdoti: “Stare con chi soffre”

Il vescovo di Napoli, Mimmo Battaglia scrive una lettera ai sacerdoti e li invita a stare con chi soffre. "La Chiesa sta sempre con chi...

Tentano assalto a tifosi del Napoli, arrestati tre ultras del Verona

Tre giovani ultras dell'Hellas Verona sono stati arrestati dalla Polizia con l'accusa resistenza aggravata e lesioni volontarie aggravate a pubblico ufficiale. I tre,...