HomeCronacaCronaca di NapoliDe Luca: "Lavori al Porto di Napoli? Persi 5 anni, ora fretta...

De Luca: “Lavori al Porto di Napoli? Persi 5 anni, ora fretta Pnrr”

Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca a margine di un convegno a #Napoli, commentando il ritardo dei lavori sulla sostenibilita' del #porto e sul collegamento ferroviario con l'interno della Regione.
google news
de luca lavori porto napoli
Foto archivio

De Luca: “Al porto di Napoli abbiamo perso 5 anni di tempo, a vuoto, e non abbiamo concluso niente. La nuova direzione dell’autorita’ di sistema credo che sia in grado di rilanciare gli investimenti”.

Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca a margine di un convegno a Napoli, commentando il ritardo dei lavori sulla sostenibilita’ del porto e sul collegamento ferroviario con l’interno della Regione.

“Noi abbiamo su Napoli – ha detto De Luca – investimenti rilevantissimi. In modo particolare ci siamo concentrati come Regione nella proposta di realizzare la bretella ferroviaria di traccia, per garantire il collegamento tra il porto e le aree retroportuali senza devastare la fascia costiera di San Giovanni dove vogliamo realizzare, come abbiamo detto, il lungomare orientale della citta’ di Napoli.

Gli investimenti sono stati decisi dal Governo sulla nostra traccia e adesso dobbiamo soltanto dotarci dei progetti, dei pareri e fare immediatamente le gare. Questo vale sia per i collegamenti ferroviari, sia per i collegamenti stradali, sia per la realizzazione di impianti elettrici dentro il porto ma anche per il trasporto di metano dentro i porti”.

De Luca ha sottolineato che nel porto di Napoli “dobbiamo, per esempio, adottare un sistema presente negli altri Paesi, cioe’ lo spegnimento dei motori a gasolio delle navi e il collegamento con gli impianti elettrici per evitare inquinamento ma anche per un risparmio energetico.

Sono grandi progetti che sono in corso, i finanziamenti ci sono e io sono fiducioso sulla capacita’ operativa della nuova direzione dell’autorita’ portuale. Credo di conoscere il presidente dell’autorita’ portuale, il segretario generale e quindi mi permetto di esprimere fiducia. Sugli anni del passato Napoli ha vissuto anni di narcotizzazione.

Ora fretta? Si’ abbiamo tempi che sono dettati dal Pnrr, non c’e’ un minuto di tempo da perdere. Io metto sempre nel conto che quando partiamo dobbiamo sempre fare i conti con la palude burocratica del nostro Paese che rimane sostanzialmente tutta in piedi, nonostante il Pnrr”.

A. Carlino
A. Carlinohttps://www.cronachedellacampania.it
Collaboratore di lunga data di Cronache della Campania Da sempre attento osservatore della società e degli eventi. Segue la cronaca nera. Ha collaborato con diverse redazioni.

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

google news
spot_img

Leggi anche

Nocera, i carabinieri Forestali salvano un cucciolo di Rottweiler

Nocera, i carabinieri Forestali salvano un cucciolo di Rottweiler: era legato con catena corta senza acqua né cibo. I militari della Stazione Carabinieri Forestale di...

Aversa, il garante dei detenuti della Campania dona ventilatori al carcere

Aversa, il garante dei detenuti della Campania dona ventilatori al carcere: "Nei mesi estivi aiutiamoli a non vivere una doppia reclusione". Cinquanta ventilatori sono stati...

Scomparso in Irpinia un anno e mezzo fa, trovati gli indumenti

Scomparso in Irpinia un anno e mezzo fa, trovati gli indumenti. Si ipotizza omicidio. Ad oggi tre indagati, tra cui la figlia. Una scarpa e...

Salerno letteratura, importante finale per il più grande festival letterario dell’Italia del sud

Salerno letteratura, il festival che ha impegnato il suggestivo centro storico di Salerno dal 18 al 25 giugno 2022, sabato sera ha calato il...

CRONACHE TV

2 Commenti

I commenti sono chiusi.

spot_img

IN PRIMO PIANO

Pubblicita