L’agguato stamane davanti a un bar di via caio Duilio a Fuorigrotta, il boss Vitale Troncone è stato ferito al volto e alle gambe: è gravissimo all’ospedale San Paolo




E’ stato ferito in un agguato ed e’ ricoverato in gravi condizioni il boss di Fuorigrotta, Vitale Troncone, 53 anni.

Troncone, è uno dei boss dei clan di che di recente avrebbe assunto il controllo delle attivita’ illecite nel quartiere, cosa questa questo che avrebbe scatenato una faida tra le varie famiglie criminali della zona.

Troncone si trovava all’esterno di un bar quando è stato ferito da più colpi di arma da fuoco al volto e alle gambe. I della compagnia di Bagnoli stanno ricostruendo la dinamica dell’agguato.

LEGGI ANCHE  Napoli, scoperta falegnameria abusiva a Secondigliano

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Napoli, omicidio a Fuorigrotta: inseguito e ucciso come un boss

Il 10 novembre scorso, sempre a Fuorigrotta, fu ucciso il 30enne Andrea Merolla, nipote e stretto collaboratore di Troncone. L’agguato di oggi contro il capoclan conferma i timori su una escalation di violenza nella criminalità locale per il controllo del territorio.

@RIPRODUZIONE RISERVATA


Le iniziative natalizie del Museo e Real Bosco di Capodimonte

Notizia precedente

Il Concerto dell’Epifania al Teatro Mediterraneo

Notizia Successiva


Ti potrebbe interessare..


Commenti

I Commenti sono chiusi