Napoli, omicidio a Fuorigrotta: inseguito e ucciso come un boss


ADS


Napoli. E’ accaduto n via Caio Duilio a Fuorigrotta: a cadere sotto i colpi dei killer è stato il 30enne Andrea Merolla

napoli omicidio fuorigrotta merolla

ADS

Napoli. La guerra di camorra di miete un’altra vittima.

Si tratta del 30enne incensurato .  L’uomo è stato intercettato dai killer nei pressi di un distributore di benzina in via Caio Duilio. Erano in sella a uno scooter di grossa cilindrata. Quello seduto sul sellino posteriore ha estratto la pistola e ha cominciato a fare fuoco al suo indirizzo. Merolla ha cercato riparo tra le colonnine del distributore ma è stato centrato da cinque colpi di pistola.

E’ stato trasportato al vicino ospedale San Paolo,  ma è morto dopo qualche ora nonostante gli sforzi dei medici di salvargli la vita.

Sul posto gli agenti di polizia del commissariato San Paolo e quelli della Squadra Mobile di che stanno cercando di avere elementi utili alle indagini attraverso la visione delle immagini delle telecamere del distributore e di quelle pubbliche e private nella zona.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Agguato nella notte a Fuorigrotta: ferito un uomo

La polizia ritiene che si tratti di un omicidio che rientra nella faida che da alcuni mesi è scoppiata tra i clan di e in tale contesta nella notte hanno effettuato una serie di perquisizioni.

Napoli omicidio fuorigrotta

 

è stato ucciso a colpi di arma da fuoco a pochi passi da piazza Italia. Trasportato con mezzi di fortuna all’ospedale San Paolo, è deceduto pochi minuti dopo.
Vicino ad ambienti malavitosi, Merolla ha provato a sottrarsi alla furia dei killer cercando rifugio dietro le colonnine di un distributore di carburante ma è stato inseguito e giustiziato.