solofra



Solofra. Indagini sono in corso per dare in volto e un nome agli autori dell’atto intimidatorio ai danni di un carabiniere.

Nel corso della notte scorsa infatti ignoti hanno tentato di dar fuoco ad un’auto parcheggiata nei pressi dell’abitazione della proprietaria, una 40enne di , in provincia di Avellino. La donna e’ moglie del vice comandante della Stazione dei di , il maresciallo , che aveva in uso l”utilitaria.

LEGGI ANCHE  Soccavo: tentata rapina in gioielleria. Individuato il presunto autore. IL VIDEO
ADS

Il principio di incendio e’ stato domato dai di Solofra. Non ci sarebbero dubbi sull’intenzione dolosa: sotto l’auto sono stati ritrovati due grossi petardi inesplosi. In passato lo stesso carabiniere era stato fatto oggetto di azioni intimidatorie. Indagini sono in corso da parte dei militari dell’Arma.



Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Castellammare, auto rubate nella rivendita: denunciato il titolare

Notizia precedente

Caserta, compra una piscina on line ma è una truffa: 2 denunce

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..