napoli



. Ieri pomeriggio gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa sono intervenuti in Monteoliveto per la segnalazione di una lite familiare.

I poliziotti, giunti sul posto, sono stati avvicinati da un uomo il quale ha raccontato di essere vittima di comportamenti violenti da parte del figlio che, come già avvenuto in precedenti occasioni, aveva minacciato lui e la moglie.

LEGGI ANCHE  Napoli, inchiesta sull'imbarazzante show della tik toker sul Lungomare
ADS

Gli operatori hanno raggiunto e bloccato l’uomo, un 28enne napoletano, arrestandolo per atti persecutori.



Collaboratore di lunga data di Cronache della Campania Da sempre attento osservatore della società e degli eventi. Segue la cronaca nera. Ha collaborato con diverse redazioni.

Super green pass: da trasporti a bar e ristoranti. COSA CAMBIA

Notizia precedente

Quasi 3.000 i positivi al Covid in provincia di Caserta

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..