covisoc



Due anni di plusvalenze, tra il 2019 e il 2021, e 62 operazioni di mercato sono finiti sotto la lente della Commissione di vigilanza sulle società di calcio (Covisoc) e ora sono sul tavolo della Procura federale.

La relazione, scrive Repubblica, è stata consegnata al Procuratore della Figc Giuseppe Chinè e al presidente Gravina. Sotto la lente d’ingrandimento, in particolare, le operazioni della per l’acquisto dei cartellini di Franco Tongya e Marley Aké, che la e il Marsiglia hanno scambiato per 8 milioni di euro ciascuno (quindi a saldo zero) e che oggi giocano rispettivamente nella quarta serie francese e nella nostra Serie C.

LEGGI ANCHE  Brucia discarica di pneumatici più grande al mondo: fumo nello spazio
ADS

Sotto la lente d’ingrandimento anche gli scambi con il Barcellona nell’affare Pjanic-Arthur e quello con il Manchester City tra Cancelo e Danilo. In totale 42 trasferimenti e 21 giocatori coinvolti per un giro di 90 milioni, ma con un circolo di soli 3 milioni e benefici per il bilancio di 40 milioni. La ha acceso i riflettori anche sull’acquisto da parte del del cartellino di Osimhen. Dei 4 giocatori finiti al Lilla per 20 milioni, oggi tre di loro sono già tornati in Italia (due in Serie D e uno in Serie C), mentre l’altro a Lilla non è mai entrato in campo.



Collaboratore di lunga data di Cronache della Campania Da sempre attento osservatore della società e degli eventi. Segue la cronaca nera. Ha collaborato con diverse redazioni.

Trapianto di cornea all’ospedale di Pozzuoli restituisce la vista a una donna peruviana

Notizia precedente

Napoli, tenta di rubare una marmitta: denunciato

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..