Killer dei gatti

Il killer dei gatti di Brighton è stato condannato ad una pena esemplare.

Steve Bouquet, 54 anni, dovrà scontare cinque anni e tre mesi di carcere per aver accoltellato 16 gatti, uccidendone nove, in diversi attacchi nella città inglese di Brighton. I fatti di cui si e’ reso protagonista Steve Bouquet, una guardia di sicurezza tra l’ottobre del 2018 e giugno del 2019, sono emersi successivamente grazie ad una telecamera di sicurezza installata dal proprietario di uno dei gatti accoltellati.

L’uomo è stato dichiarato colpevole a giugno, ed è stato condannato oggi dal tribunale di Hove, nel sud-est dell’Inghilterra. Durante il processo hanno testimoniato i proprietari di alcuni dei 16 gatti aggrediti, spiegando, ad esempio, come abbiano trovato il loro animale domestico sanguinante davanti alla porta di casa.

LEGGI ANCHE  Scuola in Campania: didattica in presenza verso un nuovo slittamento

L’imputato si è detto innocente e ha affermato di essere venuto a conoscenza del caso solo tramite i media, che lo hanno battezzato “il killer dei gatti di Brighton”. La polizia ha trovato la fotografia di un gatto morto sul suo cellulare, mentre la telecamera di sicurezza del vicino lo ha filmato nelle vicinanze.

Nella sentenza, il giudice ha condannato il “comportamento crudele” di Bouquet e ha riconosciuto il “trauma” causato ai proprietari di animali domestici.


Altro Mondo

Google News


Ti potrebbe interessare..