foto di repertorio
______________________________

Caserta, carica degli : verso 7.000 dosi

Sono quasi 1500 le dosi di vaccino Astrazeneca somministrate finora, dalle 6 di stamani, presso l’hub vaccinale della caserma Ferrari Orsi di Caserta, sede della Brigata Bersaglieri Garibaldi. L’Astra Day e’ stato intanto allungato, e andra’ avanti non piu’ fino alle 6 di domani, come previsto inizialmente, ma proseguira’ per altre otto ore e si chiudera’ alle 16 del 12 maggio (per un totale di 34 ore), visto che la Regione ha fornito altre migliaia di dosi di Astrazeneca; ai cinquemila prenotati previsti fino alle 6 di domani, si aggiungeranno dunque altri 2000 cittadini, e alla fine, se si presenteranno tutti i prenotati, si arrivera’ a 7046 dosi Astrazeneca somministrate.

Anche oggi, come all’ di Marcianise della scorsa settimana, sono gli under30 a fare la parte del leone. Tra i prenotati, l’eta’ media e’ di 29 anni. Tantissimi i giovani provenienti da tutto il Casertano; si tratta pero’ di un afflusso molto ordinato, visto che tutti stanno rispettando l’orario di prenotazione, per cui da stamani non si sono verificate file ne’ disagi all’esterno della caserma, mentre all’interno chi deve fare il vaccino attende sotto una tenda qualche minuto per poi entrare nella struttura dove medici e infermieri somministrano le dosi.

Il tutto dura poco piu’ di una mezzora. Stefania, 23enni di San Nicola la Strada, afferma che “vaccinarsi e’ importante, e non credo sia un punto di arrivo, ma di partenza per recuperare quella normalita’ che ci e’ stata tolta. Qui ho trovato un’organizzazione perfetta. A tutti i miei coetanei dico di venirsi a vaccinare”. Francesco, 24 anni di Caserta, dice di aver deciso di vaccinarsi “perche’ e’ arrivato il momento di tornare ad abbracciarsi e stare tutti insieme”.

Molto soddisfatto il generale Massimiliano Quarto, Comandante della Brigata Bersaglieri Garibaldi, che gestisce dal punto di vista logistico e organizzato l’hub vaccinale dell’Asl. “Oggi – dice Quarto -stiamo assistendo ad una risposta importante da parte della cittadinanza, frutto di un’ottima sinergia tra l’Asl di Caserta e la Brigata Garibaldi. Una risposta forte e decisa c’e’ stata soprattutto da parte dei giovani, segno tangibile della volonta’ di ripartire e rinascere in tempi brevi, ed uscire da questa pandemia. Siamo in grado di vaccinare 9000 persone in meno di 48 ore” conclude Quarto, alludendo al fatto che oltre ai 7000 vaccinati nell’ambito dell’, domani l’hub tornera’ a vaccinare anche le consuete 2500 persone prenotatesi sulla varie piattaforme regionali nelle scorse settimane.



Cronache Tv




Ti potrebbe interessare..