foto di repertorio

con , in 5 a giudizio ad Avellino

Avrebbero percepito un , per lo stesso incarico nello stesso ente. Il 7 luglio prossimo dovranno comparire di fronte al gup del tribunale di Avellino, Marcello Rotondi, per rispondere di truffa aggravata, falso ideologico, peculato e abuso d’ufficio.

La procura di Avellino, sulla scorta di una denuncia del direttore generale dell’Asl, Maria Morgante, avvio’ le indagini su un ammanco di circa cinquecentomila euro. Le verifiche, condotte dalla Guardia di Finanza, portarono a individuare i pagamenti irregolari di alcuni stipendi. e amministrativi percepivano il doppio di quanto dovuto, in una contabilita’ parallela. Gli stipendi finivano accreditati su un Iban virtuale di una carta PostePay.

Da li’ si e’ risaliti ai responsabili della truffa. Dinanzi al gup andranno Giuseppe Fiore, medico del 118 di Calitri, Giovanni La Torre, addetto alle Risorse Umane dell’Asl, Nicolino Giovino, autista del 118, Carmine Montella, medico del 118, e Maria Giuseppa Grasso, titolare della carta di credito sulla quale venivano accreditati gli stipendi.



Cronache Tv



Ti potrebbe interessare..