maltratta moglie
foto di repertorio
______________________________

E ‘ arrivata da Milano la telefonata d’allarme che ieri pomeriggio ha consentito agli agenti del Commissariato Vicaria Mercato di Napoli di mettere fine un episodio di maltrattamenti in famiglia.

L’ennesimo e’ poi emerso, per mano di un pregiudicato che stava scagliando la sua contro la , terrorizzando i figli, uno dei quali, di 12 anni, attanagliato dalla paura, e’ stato trovato dai poliziotti nel soppalco della sua camera da letto. L’uomo, che ha 51 anni, quando ha visto la Ps e’ andato in escandescenze e si e’ ferito. Gli agenti lo hanno arrestato e adesso e’ in carcere, a Poggioreale, a disposizione dell’autorita’ giudiziaria. Quando la sua ira e’ scattata, in casa c’erano la figlia maggiorenne e incinta della coppia, con suo figlio di appena due anni, che i poliziotti hanno trovato poi casa dei vicini, e l’altro figlio, il 12enne, il quale, assalito dalla paura si era rifugiato nel soppalco della sua cameretta.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Napoli, scarpe rosse e fiori per ricordare Ornella Pinto

A seguito della denuncia presentata dalla donna – da tempo sottoposta a violenze fisiche, psicologiche e morali – sono stati coinvolti anche i servizi sociali, nell’ambito dei protocolli previsti dal progetto “Scudo” del Ministero dell’Interno. L’uomo e’ risultato gia’ arrestato e condannato per maltrattamenti ai danni della . Condanne peraltro anche espiate. Ma ciononostante le violenze erano proseguite, anche in presenza dei figli minorenni. Anzi, erano proprio loro, a chiedere aiuto al 113, com’e’ successo anche ieri. A dare l’allarme, infatti, e’ stato uno dei figli che ora vive a Milano. Dai controlli e’ infine emerso che l’uomo era stato che lo aveva accusato di esploso contro alcuni colpi d’arma da fuoco a scopo intimidatorio.



Cronache Tv



Altro Cronaca


Ti potrebbe interessare..