Donna colpita alla testa da un a a sull’uscio di casa. L’appello dei familiari: “Chi sa, ci aiuti ad avere giustizia, chi ha sparato deve pagare”.

Durante i festeggiamenti dell’ultimo , a di Napoli, una donna di 52 anni, , è stata colpita alla testa da un vagante.A raccontare la vicenda della signora Teresa è Biagio, cugino della donna, che si è rivolto al Consigliere Regionale di e al conduttore radiofonico Gianni Simioli per lanciare un appello:

“Teresa vive a Roma ed era venuta qui per festeggiare il con sua mamma ed ha rischiato di andare incontro alla morte per colpa di qualche bastardo che ha pensato bene di sparare dei colpi pistola per festeggiare. Teresa stava portando fuori la spazzatura ma appena ha aperto la porta di casa aveva deciso di appoggiare momentaneamente il sacchetto all’esterno dell’uscio perché in strada si sparavano botti in maniera esagerata e mentre si trovava li ferma sull’uscio è stata raggiunta alla testa da un , si era anche parlato di una probabile scheggia ma invece si è trattato proprio di un colpo di pistola che le si è conficcata alla base del cranio.

Al , dove è stata ricoverata con codice rosso, è stata sottoposta ad un delicatissimo intervento per rimuovere il proiettile. Ora è fuori pericolo ma è ancora sotto osservazione. I carabinieri sul luogo dell’incidente hanno rinvenuto diversi bossoli ma le ancora non hanno portato ad alcun responsabile. Noi familiari lanciamo questo appello per sensibilizzare le persone sulla problematica ed invitare a chi abbia potuto vedere qualcosa a farsi avanti.”.

“Criminali, irresponsabili, idioti e ci verrebbero in mente tanti altri aggettivi per definire questi bastardi che sparano con pistole per festeggiare il capodanno, un capodanno in cui, tra l’altro, si sono fatti tantissimi appelli a non sparare fuochi e nient’altro in rispetto al momento tragico che stiamo attraversando, ma certa gente non ha rispetto per nulla.13 anni fa a Torre Annunziata veniva ucciso Giuseppe Veropalumbo, colpito da un proiettile vagante la notte di San Silvestro, la famiglia non ha mai avuto giustizia. Per evitare altre tragedie come quella abbiamo dato vita ad una dura battaglia contro i delinquenti che sparano colpi di pistola, vere o finte che siano, durante i festeggiamenti di Capodanno, abbiamo segnalato numerosissimi episodi alle forze dell’ordine, è un fenomeno che va fermato ad ogni costo.

Ci auguriamo che gli individui che hanno rischiato di ammazzare Teresa siano al più presto individuati ed assicurati alla giustizia. Noi faremo tutto ciò che è in nostro potere per dare una mano alle lanciando appelli alla popolazione. Chi sa qualcosa deve parlare per poter aiutare Teresa ed i suoi familiari ad avere giustizia.”- hanno dichiarato e Simioli.


Cronache Tv


Iscriviti alla Newsletter

* campi obbligatori

Altre Notizie

Verdoliva (Asl Napoli 1): ‘Potremmo fare 15mila vaccinazioni al giorno’

"Mancano le dosi di Pfizer, è un problema quantitativo"
Leggi tutto

Napoli, 16enne in giro con un tirapugni: denunciato

Il giovane, di #Miano, era in giro con un gruppo di amici
Leggi tutto

Incendio distrugge il chiosco Padre Pio a San Felice a Cancello

Al momento non si esclude alcuna ipotesi, anche la pista dolosa
Leggi tutto

Avitabile e i Bottari di Portico di Caserta a Sanremo per un omaggio a Carosone

Mercoledì prossimo in duetto con Fiorello in un omaggio a Renato Carosone. Con loro anche i Bottari di Portico di...
Leggi tutto

Compleanno ‘clandestino’ in piena notte. 9 persone sanzionate a Casalnuovo

I carabinieri sono stati attirati dalla musica ad alto volume
Leggi tutto

‘Nude verità’, il ritorno del Tram sul palco… in streaming

Venerdì, in streaming, il Teatro Tram riapre il sipario.
Leggi tutto

Grumo Nevano, rapinano un supermercato: riconosciuti dalle immagini e arrestati

In manette sono finiti un 20enne incensurato di #Cesa e un 33enne di #Sant'Antimo gia' noto alle forze dell'ordine
Leggi tutto

Marcianise, gli negano l‘appartamento in affitto perché gay

Nel 2021 a Marcianise, il trentenne Raffaele si vede negare l'affitto di un appartamento perché gay.
Leggi tutto

Concussione, a giudizio i sindaci di Villa LIterno e Lusciano con altre 18 persone

#Nicola Esposito e #NicolaTamburrino sono coinvolti nell'inchiesta per la costruzione del centro ricettivo-turistico in via delle Dune a #VillaLiterno
Leggi tutto

E’ morto Claudio Coccoluto, il dj italiano che ‘ha dato cultura alla musica nei club’

Aveva 59 ani e da un anno combatteva con una grave malattia
Leggi tutto

Afragola, ‘Protezione dagli amici delle palazzine’: arrestato

In manette è finito #MarcoAntonioCredentino: aveva chiesto 2mila euro a un imprenditore edile
Leggi tutto

Maddaloni: positivi il sindaco e tre dipendenti dell’ufficio tecnico

Il sindaco De Filippo è asintomatico e si è già posto in isolamento domiciliare.
Leggi tutto

Cafiero de Raho: ‘I clan hanno fiutato l’affare epidemia’

L'allarme del Procuratore Nazionale #Antimafia sul pericolo infiltrazione delle cosche nei finanziamenti per la lotta al #coronavirus
Leggi tutto

Crescono appassionati di astronomia

Astronomia amatoriale: può sembrare un controsenso, una contraddizione in termini dato che l’astronomia è una scienza complessa ed un approccio...
Leggi tutto

Napoli per la Giornata internazionale della lingua madre

L'interpellanza di MassimilianoVerde, autore del primo corso di lingua e cultura napoletana, è sostenuta artisti, accademici, giuristi, docenti, socio linguisti...
Leggi tutto

Castellammare piange Carmela, mamma di 41 anni morta per covid al Cotugno

#MariaScarrica, mamma di due figli, è deceduta dopo una lunga battaglia con il virus. Positivo anche il parroco della chiesa...
Leggi tutto

Controlli dei Nas nei bar degli ospedali

Sono state rilevate ben 132 irregolarità su 382 #ispezioni effettuate
Leggi tutto

Medico di famiglia muore per covid a Torre del Greco. I cittadini chiedono la zona rossa

#MariaTeresaD'Istria aveva 65 anni, Ieri anche un'altra vittima di 63 anni e ben 164 nuovi positivi
Leggi tutto

Oroscopo di oggi la giornata segno per segno

Le previsioni dello #Zodiaco per oggi 2 marzo
Leggi tutto

Partita la sperimentazione del vaccino italiano Takis

#LucaRivolta, cuoco di 21 anni e' stato il primo a ricevere il nuovo vaccino
Leggi tutto


Ti potrebbe interessare..