google news

Truffa estintori per la Marina Militare, denunciata ditta di Castellammare

Truffa sulla fornitura degli estintori per la Marina Militare, denunciata ditta di Castellammare: nelle bombole […]

PUBBLICITA

Truffa sulla fornitura degli estintori per la Marina Militare, denunciata ditta di Castellammare: nelle bombole […]

Truffa sulla fornitura degli estintori per la Marina Militare, denunciata ditta di Castellammare: nelle bombole un liquido più economico di quello solito

Estintori per navi della Marina Militare caricati con un liquido più economico del previsto, con anche un possibile rischio per la sicurezza antincendio. La Guardia di Finanza della Spezia ha denunciato quattro responsabili di una società per frode nelle pubbliche forniture, aggravata dal fatto che si tratta di equipaggiamenti delle Forze Armate dello Stato, e di contraffazione, alterazione e uso di marchi ovvero di brevetti. Sono stati poi sequestrati 3.000 chili di gas estinguente, risultato appunto diverso dalle indicazioni dell’appalto pubblico da 1 milione. Denunciata anche la società.

Nelle indagini sulla fornitura di sistemi di spegnimento incendi da installare a bordo di alcune navi della Marina Militare italiana, è emerso in particolare che la società subappaltatrice aveva già consegnato ai cantieri navali Fincantieri una prima tranche di bombole contenenti un fluido estinguente, apparentemente conforme agli elevatissimi standard di sicurezza richiesti dai capitolati d’appalto, ma rivelatosi, appunto un prodotto diverso, di qualità e costo inferiori. Nel corso delle perquisizioni eseguite presso i cantieri navali a La Spezia, a Riva Trigoso (Genova) e a Castellammare di Stabia (Napoli), i finanzieri hanno accertato che le bombole erano già state installate o erano in procinto di esserlo a bordo di due navi militari in costruzione, rischiando di mettere a repentaglio l’effettiva funzionalità e sicurezza dei sistemi di spegnimento degli incendi in dotazione a modernissime unità navali.

Leggi anche: https://www.cronachedellacampania.it/2020/12/organizzava-finti-casting-per-abusare-delle-ragazze-arrestato/

Secondo le indagini i responsabili della frode avevano apposto sulle bombole di gas, indebitamente, un marchio contraffatto riconducibile a una multinazionale statunitense produttrice esclusiva mondiale, ma in realtà si erano approvvigionati di un fluido di origine cinese da un fornitore albanese.

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

spot_img

Meteo Napoli, stop al caldo e il “Fantasma Atlantico” minaccia il Ferragosto

Meteo Napoli, stop al caldo e "Fantasma Atlantico" minaccia il Ferragosto anche se i meteorologi spiegano che i temporali di mezzaestate dovrebbero riguardare soprattutto...
PUBBLICITA

LE ULTIME NOTIZIE

TREND NEWS

Napoli, imprenditore del Nord a Francesca: “Ti pago il viaggio, ma devi imparare a comportarti”

Napoli. "Devi imparare a venderti meglio, devi imparare a comportarti con gli imprenditori in modo completamente diverso". Le parole dell’imprenditore Gian Luca Brambilla che...

Pianura, il cadavere ritrovato è di Andrea Covelli: ma la famiglia non ha voluto riconoscerlo

E' di Andrea Covellii il cadavere ritrovato nel tardo pomeriggio nelle campagne di Pianura anche se la famiglia non ha voluto riconoscerlo. Sul cadavere, in...

Mezzo pesante si ribalta, code sulla Caserta-Salerno

Mezzo pesante si ribalta, code sulla Caserta-Salerno. Chiuso al traffico tratto tra Palma Campania e Nola E' stato temporaneamente chiuso al traffico il tratto compreso...

CRONACA DI NAPOLI

Pezzo di pistola nel muro della scuola, il sindaco di Ercolano: ‘Vergognatevi’

Pezzo di pistola nel muro della scuola, il sindaco di Ercolano: 'Vergognatevi' Un pezzo di una pistola, il castello, nascosto in una cavita' del muro...
spot_img