Seguici sui Social

Cronaca Campania

Covid, lieve flessione della curva dei contagi in Campania


PUBBLICITA

Pubblicato

il


PUBBLICITA

Covid, lieve flessione della curva dei contagi in Campania: 625 i positivi, 26 morti nelle ultime 48 ore, 1385 guariti.

Si riduce lievemente la curva dei contagi in Campania. Nelle ultime 24 ore, secondo quanto rende noto l’Unita’ di crisi della Regione Campania, sono 625 i positivi – 73 sintomatici – su 6849 tamponi esaminati. La percentuale positivi-tamponi e’, dunque, pari al 9.12%; ieri era 9,3%. Aumentano anche i decessi: 26 nelle ultime 48 ore (ieri erano 15) e 20 deceduti in precedenza ma registrati; ieri;. Le persone guarite sono 1.384, ieri erano 1179. ;Quanto al report posti letto su base regionale: Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656; Posti letto di terapia intensiva occupati: 97; Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (Posti letto Covid e Offerta privata); Posti letto di degenza occupati: 1.402

LEGGI ANCHE  Titolare di un caseificio del Casertano condannato per minacce

Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca Campania

De Luca: ‘Zona gialla non significa ricreazione, altrimenti chiudo tutta la Regione’

Pubblicato

il

“Sarebbe un suicidio pensare che possiamo fare la ricreazione con comportamenti irresponsabili tra due settimane chiuderò tutta la Campania. Vi chiedo il massimo controllo della situazione, utilizzo della mascherina”.

Lo ha detto il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca nella consueta diretta facebook del venerdì. E poi ha aggiunto: “Con la zona gialla dobbiamo essere ancora più preoccupati. La linea del Governo a zone  per me è sbagliata , meglio una zona unica in tutta Italia salvo deroghe per le zone rosse. Zone Bianche? Sarebbe irresponsabile. Dobbiamo andare avanti nella linea di grade rigore”.

E ancora: “Rispetto alle vaccinazioni la Campania sta ottenendo risultati straordinari. Prima nell’utilizzazioni dei vaccini anche se ne abbiamo ricevuto di meno. hanno calibrato sul numero degli addetti nel sistemo sanitario. Noi abbiamo dato prova di grande efficienza. Ci sono state centinaia di persone imbucate che abbiamo individuato. anche i tedeschi si sono accorti che la Campania sta dando prova di grande efficienza nelle vaccinazioni. Piccole soddisfazioni che dobbiamo prenderci.  Entro gennaio avremo 340mila vaccini giusto per fare anche la seconda vaccinazione a tutto il personale sanitario e agli anziani. Per febbraio avremo messo in sicurezza tutti gli ospedali. Il nostro obiettivo è quello che la Regione Campania sia la prima regione d’Europa ad uscire dall’epidemia. Il problema vero è la quantità di vaccini che arrivano nella nostra regione. Ma noi dobbiamo fare un’operazione di pazzia organizzativa che di fare raggiungere questo primato. Dovremo avere 5mila persone che per un anno intero si dedicano alla campagna di vaccinazione”.

LEGGI ANCHE  Napoli, evade dai domiciliari: arrestato 47enne

E ancora De Luca ha spiegato: “Occorrono i vaccini, nessuna distrazione e una concentrazione ossessiva su questa situazione. Per evitare di perdere ancora anni di vita. Vivere in queste condizioni significa cambiare le abitudini, gli affetti, i propri stili di vita, non poter abbracciare un proprio caro. Riconquistare la vita. Chiedo a tutti il massimo della collaborazione. Dobbiamo essere capaci di somministrare  8 milioni e 400 mila dosi. E da febbraio dobbiamo cominciare la vaccinazione di massa e per questo servono centinaia di centri di vaccinazioni. Dobbiamo poter utilizzare spazi pubblici, le chiese, i teatri, Noi vogliamo fare un lavoro gigantesco e coinvolgere tutti i cittadini campani”.

E poi il capitolo scuole. “Non credo avremo un’apertura generalizzata. Procederemo con le elementari e fare prima tamponi di massa e di screening e di controllo per il personale scolastico. Mi sembra un atto di tutela per tutti”. Poi potrebbe toccare al personale dei trasporti e di quelli del servizio turistico per poter avviare una grande campagna di promozione internazionale. La card? E’ un servizio in più che diamo ai cittadini che lo richiedono. essendo collegata alla piattaforma sanitaria regionale. E ‘ un elemento di servizio di eccellenza campana. Quasi la 96% di medici e personale sanitario della Campania ha dato la disponibilità a vaccinarsi”.

Continua a leggere

Le Notizie più lette