Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Acerra

‘Non perdono’, il dolore della mamma di Simone Frascogna

Pubblicato

il

simone frascogna il dolore della mamma


“Alle mamme voglio dire che loro non si stanno piangendo un figlio sul marciapiede. Sono una donna credente, di chiesa, ma non perdono. Questo non lo perdono”.

 

Sono le parole urlate durante la fiaccolata di ieri sera da , la madre di , il giovane ammazzato a coltellate martedì sera a .

Centinaia di persone hanno partecipato alla manifestazione a cui era presente anche il sindaco Massimo Pelliccia e altri consiglieri comunali. Il primo cittadino ha già annunciato il lutto cittadino il giorno dell’ultimo saluto a Simone. La fiaccolata si è conclusa sul posto dove lo sfortunato Simone è stato accoltellato l’altra sera dal 19enne di Acerra, . Arrivati sul posto dove ci sono bigliettini e mazzi di fiori appoggiato vicino a  un palo della luce, , papà di Simone ha sollevato al cielo una lanterna cinese a forma di cuore. Poi davanti alle telecamere del Tg1 ha detto: “Mio figlio era buono, lui sfogava la sua rabbia sul pungiball di casa. Lui non avrebbe mai voluto la vendetta. Fonderò un’associazione col suo nome per aiutare attraverso lo sport i ragazzi difficili”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Fermato l’assassino di Simone Frascogna: ‘Stavo avendo la peggio e l’ho accoltellato’ 

In carcere anche i complici minorenni del giovane killer di Simone Frascogna

Oggi l’assassino reo confesso , accompagnato dal suo avvocato Antonio Iorio comparirà davanti al gip del Tribunale di Nola, per l’udienza di convalida dopo la confessione resa l’altra sera davanti al pm Patrizia Mucciacito alla quale ha spiegato la dinamica dell’omicidio.

(nella foto un momento della fiaccolata di ieri sera e nei riquadri in alto l’assassino e la vittima )

 

 

 

 


PUBBLICITA

Acerra

Lite per motivi di viabilità ad Acerra: 32enne ferito alla mano a colpi di pistola

Pubblicato

il

carabinieri-

Spari in strada ad Acerra dopo una lite per motivi di viabilità. E’ accaduto in prima serata in via Pio La Torre.

 

Un automobilista 32enne incensurato ha tamponato uno scooter con due ragazzi in sella. L’urto era lieve, ma ne e’ nata una discussione e l’uomo ha dato un piccolo schiaffo alla nuca di uno dei due ragazzi. Questi ha chiamato il fratello, che ha preso la pistola e sparato contro il 32enne, ferendolo alla mano destra. L’uomo si e’ recato prima al pronto soccorso di Villa dei Fiori, poi alla polizia per denunciare l’accaduto. Secondo quanto si e’ appreso, l’aggressore sarebbe gia’ noto alle forze dell’ordine ed e’ ricercato. Sul posto, trovati due bossoli e una cartuccia.

Continua a leggere

Le Notizie più lette