Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Coronavirus

Teggiano, il sindaco Michele Di Candia positivo al coronavirus

Pubblicato

in

coronavirus salenro


È risultato positivo al il di Michele Di Candia. Il primo cittadino è asintomatico e sta bene.
Il dipartimento di prevenzione dell’Asl Salerno, guidato dalla Dottoressa Rosa D’Alvano provvederà a ricostruire la catena dei contatti che il sindaco ha avuto.

Continua a leggere
Pubblicità

Coronavirus

Morti per Covid, lo studio dell’Iss spiega le patologie

Pubblicato

in

Chi sono i pazienti deceduti positivi a SARS-CoV-2 in Italia. L’Istituto Superiore di Sanità aggiorna costantemente i dati relativi alle caratteristiche dei pazienti deceduti positivi all’infezione da SARS-CoV-2 in Italia. Ecco i numeri.

 

Caratteristiche del campione
Il campione su cui si basa l’analisi è di 36008 pazienti deceduti e positivi al SARS-CoV-2 in Italia. L’età media è di 80 anni, le donne sono il 42,7% (15365). I pazienti deceduti e positivi al Sars-Cov-2 hanno circa 25 anni in più di coloro che hanno contratto l’infezione (età mediana dei pazienti deceduti 82 anni, pazienti con infezione 56 anni). Le donne decedute hanno un’età maggiore rispetto agli uomini (85 anni vs 79 anni), su 36008 pazienti quelli deceduti con meno di 50 anni sono 407 (l’1,1%).

Patologie preesistenti più frequenti

Ipertensione arteriosa 65,6%
Diabete mellito tipo 2 29,6%
Cardiopatia ischemica 28,1%
Fibrillazione atriale 23,5%
Insufficienza renale cronica 20,5%
Demenza 20,3%

Sintomi

Febbre 73%
Dispnea 73%
Tosse 37%
Diarrea 6%
Emottisi 1%
7,1% asintomatico al ricovero

Complicanze

Insufficienza respiratoria (94,7%)
Danno renale acuto (23,2%)
Sovrainfezione (18,2%)
Danno miocardico acuto (10,9%)

Terapie utilizzate

Antibiotici 86,6% dei casi
Antivirali 57,9%
Steroidi 43,5%
Tutte e tre le terapie 26,3%
Tocilizumab 4,6%

Tempistiche

Dall’insorgenza dei sintomi al decesso 12 giorni
Dall’insorgenza dei sintomi al ricovero 5 giorni
Dal ricovero al decesso 7 giorni
Dal ricovero al decesso 11 giorni per coloro che erano in terapia intensiva

Continua a leggere

Le Notizie più lette