Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Cronaca Napoli

Napoli, malata di tumore fa nascere la figlia al Pascale

Pubblicato

in



Napoli, malata di tumore fa nascere la figlia all’ospedale Pascale. Si chiama Aurora.

 

La sua vita si era ‘fermata’ a marzo, a 42 anni, quando al terzo mese di gravidanza ha scoperto di avere un tumore al seno. La sua bimba non puo’ piu’ nascere, deve abortire, le dicono tutti i medici che consulta. Consiglia Varriale deve essere operata subito e sottoporsi a un ciclo di chemioterapia.. E’ gia’ mamma, ma a quella seconda gravidanza non ha voluto rinunciare. Anche a costo della propria vita. Arriva all’ospedale ‘Pascale’ di Napoli, nella stanza di Michelino de Laurentiis, che le ha organizzato un percorso di cura personalizzato. Viene operata ad aprile, in pieno lockdown, all’inizio del quarto mese di gestazione, e subito dopo inizia la chemioterapia, che ha portato avanti senza particolari problemi durante i successivi cinque mesi di gravidanza.

Oggi e’ nata sua figlia Aurora. Stanno entrambe benissimo, assicurano i medici. Al Pascale, la nascita della bimba e’ stata possibile grazie a un protocollo creato ad hoc per le donne giovani. Sono diversi i casi di tumore al seno trattato con successo in gravidanza, cosi’ come sono tante le donne che, pur essendosi ammalate giovanissime, sono guarite e hanno potuto avere la gioia di una gravidanza dopo il tumore. Il ‘Pascale’ di Napoli ha una storica tradizione nel trattamento del tumore al seno, per il quale rappresenta da decenni un centro di riferimento regionale.

L’Oncologia Medica Senologica, sotto la direzione di Michelino De Laurentiis, e’ diventata, spiegano dall’ospedale, il primo centro in Italia per numero di protocolli sperimentali con farmaci innovativi sul tumore al seno, oltre ad essere tra le prime dieci istituzioni al mondo per offerta di protocolli terapeutici sperimentali con farmaci innovativi.

Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca Napoli

Napoli, tentano di depredare le casse dell’Anm al Centro Direzionale: denunciati

Pubblicato

in

centro direzionale

Napoli. Tre minori denunciati per furto al Centro Direzionale.

 

Ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato Poggioreale, durante il servizio di controllo del territorio, su segnalazione della Centrale Operativa sono intervenuti all’altezza dell’isola E5 del centro direzionale per un furto.
I poliziotti sono stati avvicinati dalle guardie giurate che hanno riferito di aver visto una nuvola di fumo bianca provenire dai parcheggi di proprietà dell’ANM e tre giovani che, dopo essersi disfatti di un estintore, si sono allontanati velocemente.

Gli agenti e le guardie giurate hanno rintracciato e bloccato i tre minori, napoletani tra i 15 e 16 anni, e li hanno denunciati per furto aggravato; inoltre, l’estintore è stato restituito al personale dell’ANM e i minori affidati ai genitori.

Continua a leggere



Cronaca Napoli

Manometteva, le casse automatiche della Tangenziale di Napoli: denunciata

Pubblicato

in

tangenziale napoli

Tangenziale di Napoli: denunciata 55enne per possesso di un coltello con cui manometteva le casse automatiche.

 

Lo scorso del 27 Agosto le telecamere di videosorveglianza della Tangenziale di Napoli hanno individuato una donna che, in corrispondenza di una pista automatica della barriera di Capodichino, aveva manomesso la cassa self service con un coltello ed aveva ostruito con un chewing gum lo sportello della restituzione delle monete.

Gli agenti della Sottosezione Polizia Stradale di Fuorigrotta, reparto dipendente della Sezione Polizia Stradale di Napoli, sono immediatamente intervenuti riuscendo a recuperare il coltello mentre la donna frettolosamente si allontanava a piedi nel senso contrario a quello di marcia.

Stamattina la stessa donna, una 55enne rumena, è stata intercettata nuovamente presso i caselli della barriera di Capodichino ed è stata denunciata per possesso di arma impropria, sanzionata perché circolava a piedi sulla carreggiata autostradale e diffidata ad allontanarsi immediatamente dalla Tangenziale di Napoli.

Continua a leggere



Le Notizie più lette